\\ Home Page : Articolo : Stampa
Saluto un grande albero
Di Alex (del 29/07/2009 @ 18:30:18, in SocietÓ, linkato 1098 volte)

Purtroppo soffro sempre molto quando vedo tagliare una pianta.
In questo periodo estivo capita spesso, dopo la tromba d'aria di Parma ne ho visti molti. Oppure tagliati anche senza motivo o per fini non alti.
Sulla strada per Faviano un'intera sequenza di piante che garantivano la tenuta della costa del monte è stata distrutta.

Ma ho salutato con dolore un compaghno di questi anni di pendolarismo, credo un cedro del libano di parecchi anni, alto forte, grande nell'angolo della piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa,  quella della stazione, ho potuto vedere mentre finivano le sue radici, ancora piene di vita, e, credo, sia statao sacrificato alla brama di costruzione che tanto caratterizza questa nostra povera città.

Una sofferenza e un senso di disprezzo per chi non riconosce che ciò che è vivo vale più del denaro e di ciò che è morto.

Se ne accorgeranno.