\\ Home Page : Articolo : Stampa
Il Paese Italia, Berlusconi e il tramonto dell'economia
Di Alex (del 22/03/2010 @ 07:51:18, in SocietÓ, linkato 1044 volte)

Non so come si possano sentire gli italiani in generale, anche se dubito che molti percepiscano davvero a cosa può portare la nostra attuale situazione.

Rimane il fatto che si sta perdendo la qualità del lavoro: pochissime ditte tengono le persone anziane con esperienza, molte hanno sfruttato la crisi per liberarsi della maggior parte dei dipendenti e li hanno riassunti con contratti capestro e tralasciando chi avrebbe potuto insegnare la qualità. Presto ci ritroveremeo con ragazzetti che gestiscono delel situazioni produttive con qualità bassissima e il slistemas potrebbe crollare davvero.

Politicamente siamo allo sbaraglio, l'attuale presidente non ha un briciolo di interesse nel paese, è quasi espressione più becera della politica ad uso proprio, ricorda da vicino i vari dittatori militari afircani; ma è solo l'espressione più evidente di una società che ha perso il valore dello stare assieme, del condividere, del sacrificio in nome dei sentimenti, dello spirito sopra il desiderio, divenuta individualista, sciocca, deculturata e priva di cosicenza.

Si distruggono alberi secolari e quartieri storici per creare costruzioni produttive, ma nel senso più becero, senza considerare gli effettti devastanti che questo avrà.