Immagine
 A.M. la via... di Alex
 
"
Un'idea che non sia pericolosa non merita affatto di essere chiamata idea

Oscar Wilde
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.

Di Alex (del 27/03/2009 @ 09:44:11, in Help Informatico, linkato 2805 volte)

Abbiamo già parlato di programmi asp per navigare sulle cartelle del pc da fuori, e abbiamo già introdotto il sistema di controllo del pc (del desktop). Ora approfondiamo, il tutto con programmi Freeware.

Innanzitutto una premessa: per controllare il proprio pc di casa da fuori o viceversa occorre conoscere quell'identificativo che ha il singolo computer quando accede ad internet chiamato IP. Esistono dei siti che registrano un finto indirizzo web associandolo al proprio IP come DynDNS e vi sono dei router che da soli mandano i dati a dyndns. Quindi sappiamo che nomemio.hobby-site.com sarà in reltà l'indirizzo del nostro IP del pc.
L'altro elemento sono i firewall e i proxy.
Se dovete collegarvi con un pc protetto da firwall o da proxy la cosa è un po' difficile ma non troppo ora.
Ciò che i firewall e i proxy bloccano sono le porte di uscita ed entrata dei programmi.
Per poterle utilizzare occorre liberare l porte sui firewall, sui router e sui proxy, cosa un po' difficile e possibile solo se si possiede il controllo degli stessi (utente amministratore e gestione dei sistemi di rete e navigazione).
Ad esempio Desktop Remoto utilizza la porta 3389
Ultravnc 5800 e 5900
mentre Logmein e TeamViewer appunto utilizzano la porta che non può essere bloccata, quella di navigazione web e per la posta: la porta 80.
Questi programmi più nuovi quindi bypassano i blocchi di porte e non hanno neppure bisogno del dyndns... vediamo.

Il primo programma di questo tipo è senz'altro Desktop Remoto, un software compreso in Windows dalla versione XP (ma installabile anche su windows 2000), sicuramente ottimo per la sua qualità di trasferire non solo il controllo del computer remoto, ma anche l'audio, con una connessione velocissima (ethernet a 1000) si potrebbe qanche vedere un film in remoto!
Però il sistema di condivisione dei files è piuttosto poco funzionale, il pc controllato va in distacco dell'utente e la gestione è solo a schermo quasi intero...
Inoltre per cambiare la porta di ingresso occorre lavorare sul registro di sistema.
Inoltre è alquanto difficile abilitare la riposta del desktop remoto sui sistemi Xp con il sp3 e in Vista...

Il secondo è UltraVNC, VNC nasce da uno studio di alcuni programmatori tempo fa ed ora si è evoluto in moltissime varianti (anche su Nokia, Palm e Pocketpc) tutte Free.
Utiliza molti metodi di configurazione, sistemi a finestra, velocità varie, adattamento degli schermi, un buon metodo di trasferimento dei files.
Inoltre può essere utilizzato tramite un sistema javascript anche da navigatore web.
Però ha alcune pecche: utilizza porte specifiche che se non sono aperte rendono inutile il tutto, va installato per benino e va abilitato il server nel pc da controllare e il viewer in quelo che controlla..
Esiste un modo per baypassare i firewall se le porte sono disponibili: attivare un sistema batch che lanci ad un certo orario una chiamata di uscita server e lasciare in ascolto (listen) il controllore sul pc, in pratica invece di essere in attesa il server della chimata ed essere i pc che controlla a chiamare è il contrario.

Il terzo è Logmein, piuttosto recente, installa un software scricabile da web sul pc da controllare, lo identifica con un nome. La cosa positiva è che si utilizza la porta 80 per gestire il pc e che il gestore non è un programma, ma un sito web che quindi è apribile da qualsiasi pc e contiene la lista di tutti i pc associati al tuo utente, grandioso.
Tranne che, intanto i filtri possono bloccare proprio quel sito, inoltre il programmino server anche quando non utilizzato  blocca il 60% delle risorse di navigazione web sul pc server... urka!
Comunque ottimo controllo (serve solo un plugin sui browser), ottimo sistema di gestione, buona gestione di visuale.
Peccato che il trasferimento files è abilitato solo sulla versione Pro a pagamento, ma ci si accontenta.

Il quarto è uno dei più nuovi, nato dal sistema vnc, conversione amche professionale, ma decisamente ottimo anche in versione free: TeamViewer, identifica il pc da solo senza dns, se utilizato a spot (sena neppure installarlo) basta conoscere il numero identificativo del pc (rimane sempre lo stesso) e la password creata di volta in volta e si può controllare bene il pc, anche con un ottimo sistema di trasferimento files.
Se installato invece permette una password specifica e quindi il controllo è sicuro, utilizza la porta 80 e funziona nel 90% dei casi anche in sistemi e reti bloccatissime, decisamente ottimo finchè rimane anche la versione Free.

Ultimo un programmino un po' complesso, ma alla fine ottimo e mai bloccabile: RemoteByMail, che chiede di indetificare la mail di invio e di impostare un account di ricezione, poi il software controlla la posta ogni tot e se riceve una mail da quell'account specifico con la password indicata legge il testo del messaggio e risponde a certi comandi: avvio diun programma, invio di un file tramite mail, invio di informazioni tramite mail... Bello, complesso d autilizzare, se il messaggio non è perfetto non funziona, però non sarà mai bloccabile da nessun sistema di filtro credo.

Quindi nel caso si utilizzi una rete bloccata vi consiglio uno degli ultimi tre software.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 26/03/2009 @ 09:51:33, in Società, linkato 928 volte)
Che amarezza.
Sempre di più la tendenza culturale e politica italiana punta a liberalizzare il consumismo e il capitalismo e a vietare la libertà personale, quindi caratterizzare la società in modo che chi ha i soldi può comunque fare ciò che vuole e chi non ne ha deve stare a tutte le regole e regolette, uccidendo la tendenza istintiva dell'uomo a seguire il suo percorso personale etico e la sua personale strada spirituale.
La situazione del nostro tempo è decisamente una situazione di Crisi, ma non solo economica, molto pi macroscopica.
Una crisi epocale di mente, ragione e spirito.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 11/03/2009 @ 12:51:39, in Società, linkato 899 volte)
Bene, procediamo così.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 05/03/2009 @ 18:48:10, in Società, linkato 1277 volte)

Qualche tempo fa Parma considerata patria dell'integrazione...

Considerate che:

  • i fondi, in tempo di crisi non solo economica ma anche politica e culturale come adesso, vengono tolti prima di tutto dai settori sociali, quindi a Parma, vi sono pochi fondi per aiutare gli stranieri, oltre che gli italiani
  • le strutture dedicate agli stranieri sono fatiscenti e poche
  • la multiculturalità inesistente fino a pochi giorni fa con l'apertura del centro in via dei Mille
  • la burocrazia impossibile: 15 mesi per rinnovare il permesso

se aggiungiamo la proposta di 200 euro per ogni permesso: tassa sul fatto di essere straniero non certo pagamento di un servizio
i continui articoli sui rumeni che violentano (è provato che le violenze di stranieri sugli italiani sono meno del 30% e gli sturpi anche, sono i mariti e gli ex italiani a stuprare), inoltre ricordate che più della metà degli stupri non viene denunciata da sempre ed è tutta italiana la faccenda, quelli degli stranieri vengono articolizzati sui giornali solo perchè servono a fare informazione-frignaccia spolpa-cervello
moltissimi stranieri hanno attività imprendiotriali e danno lavoro anche a italiani, altra frignaccia che gli stranieri tolgono il lavoro
infine la situazione è talmente assurda da parte degfli italiani che ben vengano cervelli diversi che scatenino un po' di riflessioni, gli italinai oramai riflettono solo sui gol della domenica, poveretti

beh quante frignacce...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 05/03/2009 @ 18:47:15, in Società, linkato 1024 volte)

Beh provate a pensare quanti fallimenti e quanti politici inquisiti e nessuno viene incolpato di omicidio colposo, eppure chi ruba alla finanza pubblica e sociale ha effetti disastrosi sulle disponibilità sociali e dell'assistenza pubblica.

Mi vien da dire come la scritta sul muro: "stranieri per favore non lasciateci da soli con gli italiani!"

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 25/02/2009 @ 12:28:52, in Società, linkato 2999 volte)

Attenzione, la storia che vi racconto, ovviamente vera fino in fondo, è riassumibile così:

recupero dei soldi da un conto ereditato, 1000 euro per averne 4,98, saldo negativo: 995 euro persi.

Una banca, la Cariparma Crédit Agricole di Parma (sede centrale) che è stata la nostra banca per oltre quaranta anni
al momento di rendere il contenuto di un conto ereditato vuole
un atto notorio sul decesso (non un'autocertificazione), quindi una spesa di notaio di parecchie centiania di euro
un tempo di attesa legato al fatto che l'atto può essere emesso solo dopo la successione che determina l'80% di spese per gestione del conto
la tassa fissa di successione che è di circa 360 euro.

Quindi per restituire i rimasto dopo le spese abbiamo 50€ - 45€ per gestione, 360€ per tasse fisse dello stato qualsiasi sia il saldo del conto (ladri) e almeno 600€ di spese notarili per l'atto notorio, rimasti 4,98€ contro i più di 1000€ spesi.

+4,98 - 45 -360 - 600 = -1000€

Attenti clienti della Cariparma, questa Banca NON FA I VOSTRI INTERESSI

Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 25/02/2009 @ 12:14:47, in Società, linkato 826 volte)

Io mi chiedo, ma come mai un'istituzione come la Chiesa cattolica continua a glissare da quelle che dovrebbero essere le sue competenze primarie?

Intendo con questo, come mai la Chiesa e tutti coloro che partecipano alla sua crescita non intraprendono azioni puntuali ed ecclatanti contro il sistema consumistico, la metodologia dilagante di pensare solo agli aspetti teconologici ed economici di qualsiasi impresa, la distruzione della memoria storica tramite la cementificazione selvaggia a danno dei quartieri antichi, delle case che contengono storie ed emozioni, contro un sistema capitalistico che ha indotto la maggior parte delle persone a vivere nel cinismo e nell'ipocrisia, contro il furbismo dilagante di matrice tutta italiana, contro le discriminazioni continue a adanno degli immigrati, degli italiani poveri, delle donne, degli anziani, contro l'informazione sempre più di parte, creatrice di consenso e di percezioni distortissime della realtà (in primis sugli stranieri che non sono per nulla la causa ma la conseguenza della criminalità, ma anche sui politici sempre più barbogi e falsi, sulla crisi che è in realtà molto più grave di quanto si pensi, sulla creazione di paura e timori infondati per poter contrrollare meglio le scelte e così via).

Forse perchè, dicono, la Chiesa si deve occupare dello spirito e non di politica, di società e non di economia?

Balle, perchè il consumismo e i metodi informativi di oggi sono cause primarie della perdita della spiritualità nelle persone

Balle, perchè l'economia ha preso il sopravvento sulla società e la Chiesa, quando le fa comodo, interviene tranquillamente sui discorsi politici e, di riflesso, economici...

Balle soprattutto perchè la Chiesa risulta connivente con questo laicismo imperante, non inteso come il rispetto della laicità, ma come l'incapacità di vivere la dimensione sociale su piani umani, emotivi e spirituali con il rispetto della natura, delle diversità, della storia, degli affetti, della vita reale a portata di mano, TUTTE COSE PERSE.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 11/02/2009 @ 19:27:45, in Società, linkato 1010 volte)

Eluana ora è passata nella sua dimensione spirituale.
Non comprendo come chi crede nello spirito e nella vita dopo la morte possa pretendere che un'anima rimanga qui, senza possibilità di interagire, crescere e vivere.

Abominio di una visione oramai distorta dell'amore e del rispetto della vita!

Chi crede nella reincarnazione (buddisti) non può concepire di trattebnere un'anima in una sola delle sue dimensioni, chi crede nella vita univoca dell'anima dopo la morte (cattolici) non dovrebbe concepire che un'anima debba soffrire senza alcun guadagno in esperienza di vita, invece sono gli atei a dire che non aveva senso trattenere una persona in stato vegetativo per 17 anni e i cattolici che dicono che non va mai spenta una vita?!!!

Argh!

Ma siamo alla schizofrenia pura!

Non ho mai trovato un passo della Bibbia o del Vangelo che dicesse che la morte non è parte della vita e che va rispettata in quanto passaggio ad una dimensione più alta, mai ho trovato che la vita non vada considerata una esperienza da vivere intensamente, nella dimensione che ci capita, ma in condizioni adatte a viverla come esperienza.

Gli Stoici credevano che il gesto finale del proprio percorso di ricerca della verità profonda della vita fosse il suicidio... ma riglettiamo, erano più vicini alla spiritualità delle persone senza la possibilità di seguire una religione (quella romana non la era) che cercavano con assoluta dirittura morale e intellettuale di trovare un significato profondo al proprio modo di vivere utilizzando il buon senso, il pensiero intellettuale e filosofico, lo studio, il confronto con gli altri, il rispetto degli affetti euna volta trovata la propria via etica la seguivano completamente fino al suicidio o comunque alla strada che gli era propria o lo sono di più coloro che oggi parlano di spirito ed in realtà non sono in grado di rispondere delle proprie scelte o lo fanno attaraverso le indicazioni che sono dettate da altri?! Intendo ad esempio buona parte dei cattolici praticanti e finanche dei politici!

Rispettare una persona significa (occhio il significato è la sostanza profonda e pura di un significante, la matrice del senso di un termine, valore profondo di una lingua e di un essenza di vita) rispettarne la vita e la morte, in egual misura, le scelte, la via, gli errori e le vittorie, qualunque spostamento verso qualcosa che è giusto per noi e non per la persona non è più rispetto totale, forzarne la vita o la morte non è rispettare, lasciare che la sua vita e la sua morte seguano il percorso naturale legato a quella persona non a noi è rispettare e significare, dare significato a quella persona e a ciò che ha vissuto, morte compresa.

Chi si permette di arrogarsi il diritto di scegliere della vita e della morte degli altri (attenzione per vita si intende anche le scelte fondamentali del vivere) si sostuituisce a Dio, e questo, io credo, non compete nessun uomo, per quanto santo, religioso, potente sia. Anzi più una persona è saggia e "santa" più credo sia vicino all'essenza delle cose pertanto possa indicare la via, mai forzarla... ricordate che Gesù Cristo diceva che si salva colui che crede, che crede lui, non che è forzato a credere, e questo era conditio sine qua non affinchè un miracolo avesse effetto.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 07/02/2009 @ 17:16:11, in Politica, linkato 917 volte)

Gli stranieri messi sempre più alle strette,
la sanità che diventa a pagamento
in un periodo di crisi,
persone inquisite per avere filmati porno sul pc (sempre pedopornografici, il che è una balla) magari considerati moventi per delitti se sono tra due amanti, ma siamo scemi?
Mai sentito di persone accusate per avere avuto in casa playboy o Le ore, oggi invece

tutti quelli che fanno un incidente mortale erano ubriachi e drogati e

tutti quelli che guardano delle foto osé sul pc hanno del materiale pedopornografico...

Ma quanto sono scemi i poliziotti e i giornalisti?
Io credo sia tutta una montatura, non possono essere categorie così deficienti.

Non si può decidere con la propria etica, il governo sembra decidere tutto lui, pur essendo un governo laico.

Ma non vedete che il Governo cavalca solo l'opinione pubblica, sai cosa gliene frega di Eluana!

E la Chiesa che a seconda di quello che fa il Governo dice che è buono o cattivo, senza fare una scelta precisa.. che schifo.

Ricordate: polizia ed esercito nelle strade, attacchi mirati della magistratura sull'opposizione, blocco delle possibilità di intervento da parte dei pm e degli investigatori, continui arresti per accumulo di materiale spiato non autorizzato, la sanità liberalizzata, le medicine omeopatiche vietate, la tv presidiata, ... non butta bene e chi non se ne accorge dovrebbe andare a farsi vedere ameno che non sia in mala fede, e se è così gli auguro di assumersi tutta la responsabilità di questo al momento opportuno.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 28/01/2009 @ 11:20:00, in Consigli tecnici, linkato 2217 volte)

E così anche Infostrada si dimostra solo in grado di offrire pessimi servizi e guadagnarci senza ritegno. Nonostante io sia cliente di VOL (Video on line) dal lontano 1991, quindi di IOL (Italia On line) con internet a pagamento dal 1993, acquisita nel 1998 da Omnitel e quindi da Wind, dunque un ottimo utente che ha sposato il suo abbonamento telefonico prima e poi anche adsl su 7 case (3 come adsl) portandosi dietro l'eredità di un buon cliente sempre pagante e un servizio abbastanza puntuale...

Ecco che dopo il terremoto del 23 dicembre 2008, il cui epicentro era vicinissimo a casa mia e sopratutto che ha colpito Langhirano, sede delle centraline Telecom, internet si blocca, rimane la linea voce telecom, ma della linea adsl infostrada nulla, il router lampeggia...

Chiamo il 23 sera dopo mezzora al 155 scopro che per avere assistenza devo fare il numero a pagamento 892155 a 50 centesimi al mnuto, fanno un paio di verifiche e mi lasciano in attesa abbastanza da guadagnare 5 euro a sbafo. Mi dicono che entro 5 giorni lavorativi sarà a posto.
Nei giorni seguenti mi chiama una cazzosissima voce automatica e mi dice che socondo loro è tutto a posto e chiede se è vero.. beh sono in giro mica posso saperlo. Riattacco. Verifico che è tutto imballato come prima, alla prima occasione rispondo che il problema non è risolto, contando che si prosegua nella soluzione. E siamo al 30 dicembre.

Parto per un viaggio, torno il 15 gennaio 2009 e tutto è ancora imballato, chiamo e mi dicono che risultava chiuso il probema al 30, mica vero dico, riaprono il caso. E intanto siamo almeno a 5 chiamate in tutto  50 cent al minuto. Mi dicono che la cosa si risolve in 5 giorni lavorativi.

Il 24 gennaio verifico che è tutto uguale, chiamo incazzato e la tipa mi dice che storna quasta chiamata e riapre il caso come urgente, richiamo per verifica e stizzita la tipa mi dice che è appena stata aperta una pratica, ma vaffanc...

Oggi, al 28 gennaio 2009, dopo 34 giorni la cosa non è risolta, ho fatto almeno 12 chiamate per cui si son bevuti 50 euro senza fare nulla direi, QUANTOMENO LA VERIFICA SE LA LINEA FOSSE ATTIVA ORA!

Ieri sera chiamo incazzato e minaccio il fatto di averli denunciati alla Confconsumatori, il tipo dice che possiamo fare una verifica sul modem se la linea effetivamente arriva, ma cavolo non potevano farlo prima, in una delle 11 telefonate precedenti?

CHE SCHIFO, SI DIMOSTRANO DECISAMENTE PEGGIORATI,  NON IN GRADO DI OFFRIRE SERVIZI E ASSITENZA E SOPRATTUTTO SONO GLI UNICI A FARLA PAGARE COME ORO QUANDO DOVREBBE FARE PARTE DELL'ABBONAMENTO!

Dopo l'ennesima telefonata il 28 gennaio in cui l'operatore mi diceva che potevo solo aspettare e apriva per la quarta volta il problema, il 29 gennaio torna internet, dopo pi di un mese...

NON FATE MAIL O CONTRATTI CON INFOSTRADA E TELECOM, VE LO CONSIGLIA UN TECNICO INFORMATICO.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30
 Email

 SITO PROFESSIONALE

 FORUM INFORMATICO

 PROGRAMMI ASP FREE

Articoli sul Palm/HP Pre  e WebOs  e PrePlus  e Pre2

Articoli sull'Iphone

Articoli su Android

 Guide informatiche


Cerca per parola chiave
 






< ottobre 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Titolo
Architettura (4)
Arte (6)
Consigli tecnici (26)
dBlog (3)
Help Informatico (29)
Informatica (55)
Mediazione (1)
Molly (2)
Poesie (4)
Politica (42)
Programmazione (1)
Racconti (6)
Società (116)


Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Doskona_y blog przez...
22/10/2021 @ 11:29:54
Di Amie
Ekskluzywny blog dla...
22/10/2021 @ 00:25:59
Di Barrett
I recommend an excel...
21/10/2021 @ 17:43:12
Di Jayme
714
19/10/2021 @ 16:05:14
Di Everett
I can recommend a wo...
17/10/2021 @ 03:14:59
Di Mathias

Titolo
Vecchia Homepage di Pegaso2 (saggi, informatica, artisti)
Saggi sul 1600 (cronologia, erotismo, storia)
(Augusto Orsini, opere)
(artisti incontrati sulla mia strada)
Blog di Luca Lodi (cultura, società e politica)
Beppe Grillo (qualcuno c'è che ci pensa)
Jacopo Fo (se si vuole essere spinti a pensare)
Nando Dalla Chiesa (la politica interessante e sincera)
SaggezzaFolle (Marco Valli e la ricerca di ognuno di noi)
Blog Zibibì (Le vignette e le frasi sarcastiche di Zibibì)
Il mio canale YOUTUBE
Le mie foto su FLICKR
Il mio profilo LinkedIn
dBlog.it Open Source

Titolo
Architettura (4)
Bianco e nero (1)
Header (5)
Paesaggi (3)
Varie (7)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Cosa vorresti in questo Blog?

 Più aiuti informatici
 Più post di politica
 Più recensioni di hardware
 Più commenti
 Più colore
 Più foto
 Testi più chiari
 Più accessi
 Dei file per il download
 Un nome diverso

Titolo



Previsioni Meteo


Google

Ci sono  persone collegate

23/10/2021 @ 17:24:33
script eseguito in 203 ms


Valid XHTML 1.0 / CSS

Condividi su Facebook

Pegaso2 blog

Zibibi Blog



Telejato

Peppino Impastato



Free Blogger

Profilo Facebook di Alessandro Mazzoli