Immagine
 Antica macchina per tessuti... di Alex
 
"
La bellezza nell'arte: la complessità naturale ricondotta all'equilibrio tramite profonde risonanze interne.

Alex
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.

Di Alex (del 02/08/2007 @ 13:10:31, in Società, linkato 1152 volte)
Ho visto le immagini del video sulla strage di Bologna del 2 agosto 1980.
Tristezza, forse rabbia, certo dolore.
Ciò che però mi fa sentire e ricordare è che da anni ormai siamo abituati ad immagini neppure simili, direi UGUALI, dal Libano, dalla Jugoslavia, poi dal Kwait, dall'America, Europa e oggi dall'Iraq.
Non credo ci possa essere salvezza per chiunque provochi queste cose.
Un saluto a tutti i parenti delle vittime e alle anime delle vittime stesse.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 27/07/2007 @ 18:05:41, in Società, linkato 920 volte)

Certo continuamente si cita la legge Biagi, e s'intende che nessuno può essere d'accordo sull'atto violento con cui è stato ucciso l'ideatore di questa legge, ma "per non dire male dei morti", si fa finta che questa legge non sia stata quello che invece è: un tentativo di avvallare le peggiori tendenze di un mercato, oramai assurdo, del lavoro.

A Bologna i locali che qualificavano la città come un luogo anche attento alla cultura dei giovani e quindi alla cultura a prezzo libero sono stati chiusi o trasformati a scopo di lucro (villa serena, etc.), se a questo uniamo le stupide polemiche sulla parata pertòt (raro esempio di cultura creativa dal basso) e alle difficoltà di realizzare il cinema in piazza Maggiore, devo dire che MI PENTO DI AVERE SCELTO QUESTA CITTA' COME SECONDA DIMORA.

I treni... oh i treni, le Ferrovie dello Stato dovrebbero oramai pagare i biglietti a chi viaggia non certo il contrario,io ho pagato in tre anni almeno per l'80% gli abbonamenti regionali per Bologna - Parma, ditwemi voi quanto tempo ho perduto e mi dovrebbero ridare le Ferrovie....

Infine stanotte sognavo un pensiero: se è vero che i maschi crescono più adaggio (direbbe Camilleri), perchè ci si ostina a mantenere le classi con alunni della stessa età? Cosa accadrebbe ad avere maschi di 15 anni assieme a ragazze di 12/13, non sarebber invero alo stesso livello di crescita emotiva e anche di capacità di comprensione? Mah forse era solo uno strano pensiero da sogno...

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 23/07/2007 @ 12:10:04, in Molly, linkato 1461 volte)

Io sono Molly, una cagnolina meticcia.

la Molly

Le mie caratteristiche sono:
di taglia medio-piccola, con carattere forte, affettuosa con gli umani e piuttosto permalosa con gli altri cani,
in grado di comportarmi non solo come un cane.

La cosa strana è che:
saltello nei prati e mangio erba come una capretta
mi arrampico sulle reti e vado sui cornicioni come un gatto
corro e faccio balzi come una lepre
abbaio come un grosso cane
strillo come un babbuino
mi piacciono: il pesce e i prodotti da forno, ma anche le crocche del discount
amo rincorrere i gatti e ringhiare a qualsiasi cane, ma anche abbracciare gli esseri umani

I miei nomi sono:
molly
molliwood
al scapona
prendi il bastoncino e scappa
molilly
mollila
mollolina
molillila
milly
mollollotta
biubiu
mordicchiona

i soprannomi che derivano da me e dal mio nome:
mangiabastoncino a tradimento
orecchiotta
mollopappa
mollocucciola
mollocuccia
mollolini

Durante i miei sette anno di vita ho avuto un sacco di avventure:

quando ero piccola vivevo in un bilocale e mi dovertivo a distruggere con i denti i modili amtichi della nonna e le mappe storiche del mio compagno umano

appena arrivata in campagna ho vissuto libera e il mio piacere stava nel rubare le ciabatte alla vicina di casa, lasciandole nel campo, rincorrere i gatti e i ciclisti che passavano nella strada bassa

poi siamo finiti in un paesino della bassa parmigiana, anche qui ho vissuto libera fino a quando i vicini non hanno imposto al mio compagno di chiudermi in casa, però io riuscivo ad uscire comunque molto spesso. La casa possedeva un grande giardino ed era un appartamento di un condominio, però il condominio era in campagna per cui io non volevo fermarmi al giardino e uscivo dalla rete arrampicandomi, allora il mio compagno uamno ha alzato al rete, ma io la scalavolo stesso, lui ha provato a metterci dei panelli di compensato, e io allora passavo attraverso le sbarre del cancello facendomi piccola piccola, una cos che avevo imparato da un topino che era stato in casa nostra per un mesetto, fino a quando l'avevamo catturato e portato a 10km;
dopo aver recintto anche il cancello e aggiunto delle parti in diagonale alla sommità, come nelle strutture carcerarie, il giardino sembrava quello per l'ora d'aria ad alkatraz, ma io uscivo lo stesso... quando mi prendono i cinque minuti che non voglio stare sola riesco a bucare anche un muro;
infatti non è riuscito a fermarmi per più di una settimana il recito radio con il collare elettrico e una volta, mentre ero chiusa in casa, ho pensato di saltare la finestra bucando la zanzariera e atterrare nel cortile otto metri più in basso....
Comunque la cosa più divertente quando mi chiudevano in casa era fare la cacca e poi saltellarci sopra e conrtro la porta ed il muro che davano sul giardino, a parte le incazzature del compagno umano, venivano delle vere opere d'arte muraria.

In quella casa ho fatto i miei sei cuccioli, uno piùbello dell'altro, tre maschi e tre femmine.
Ho anche fatto dei giri strani, me ne ricordo uno durante il quale un temporale mi ha sorpreso, a me fanno una paura i temporali.... sono tornata alle tre di notte completamente piena di fango, mentre invece un'altra volta avevo così paura che sono scappata direttamete a casa dell'accalappiacani del Comune a un kilometro di distanza.

Infine siamo arrivati a Bologna, e qui ho pensato bene di dare il mio meglio:
mentre gli altri facevano trasloco io sono scappata dal camion con il guinzaglio attaccato e ho fato un giro passando l'incrocio della via Emilia, tanto le auto si fermano quando passo io!
Delle volte, visto che oramai conosco la strada, scappo dal parco dove mi portano e faccio un giro sulla via Emilia, poi torno a casa da sola!
Ma l'avventura più grande l'ho vissuta mentre stavo nel sottotetto, mi ha fatto paura il temporale e mi sono venuti i cinque minuti alla Houdini, sono passata tra delle sbarre più piccole della mia testa ho fatto un giro sui tetti e i terrazzi del conodminio e somo finita sul cornicione, a cinque piani di altezza! Fino all'arrivo dei vigili del fuoco.

Canzoncina della Molly
sulla base della canzone dell'Arca di Noè

 

 


Ci son due coccodrilli e un orango tango
e c'è la Mollolina che morde il leone
il leone s'incazza e gira tutto intorno
crea un gran casino e l'Arca affonda

 

 

Blu blu blu blu blu blu blu, biu biu biu
e c'è la Mollolina che cerca di nuotare
la colomba la vede e si avvicina

(ripetere melodia precedente)

la Molly se la mangia e sputa il rametto
ma tu guarda che roba, poi la Molly approda
fa un giretto e fa cacca e pipì.

la Molly in fumetto

Articolo (p)Link Commenti Commenti (3)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 28/06/2007 @ 07:38:54, in Società, linkato 1028 volte)

Parma è sempre un cantiere da anni e anni, come a Barcellona perde poco a poco l'identità in nome del progresso, ma con zone di degrado abbandonate a se stesse, appena fuori dal centro.
Qualcosa che accade oramai in molte città, soprattutto al nord d'Italia, il tutto senza attenzione alla qualità della vita, al rispetto della storia, all'estetica, e senza considerare che ogni tanto de-crescere è salutare per chi lo ha fatto troppo.

Parma europea come le città francesi si dota di ponti sbandieratori  Parma europea come le città francesi si dota di ponti sbandieratori

Greto del torrente Parma Il parco naturale del greto del torrente Parma è prossimo ad essere trasformato in una nuova grande opera per i trasporti

Parma città cantiere Però rimane una città cantiere per cui per ora manca in pezzo, piuttosto importante, del ponte

Rotondina nel frattempo "pullulano" le rotonde di ogni dimensione, anche quelle mignon con uno spruzzo di natura residuata

Aiuole 2 Dove c'erano erba e piante ora abbiamo piccole aiuole ben gestite con solo qualche pianta

Aiuole Le piante rimaste hanno ben poco da ridere, sono come funghi che sbucano dall'asfalto

Periferia Intanto la periferia rimane com'era 10 anni fa, non è turistica e non importa per il progresso "visivo"

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 15/06/2007 @ 08:18:53, in Società, linkato 1261 volte)

La Parata ParTòt è la seconda esperienza di creatività e condivisione sincera anche con gli sconosciuti che ho vissuto in vita mia, l'altra è stata l'adunata degli Alpini a Parma.
Credo che ricodare come si vivevano le feste nei paesi, con gratuità e solidarietà in un mondo solo impostato sugli individui sia sacro nel senso più profondo del termine. L'ultimo film di lo confermerebbe.
Certo situazioni simili avvengono quando vince la nazionale o la squadra della città, peccato che io trovo poco da festeggiare realmente in quel caso e mi sembra un effetto collaterale della medicina consumistica del calcio. Però qualunque occasione in cui si viva sinceramente in festa con chi si ha di fianco è da apprezzare e valorizzare.
Se l'etica dei partecipanti non è formata sulla pulizia ed il rispetto io credo che questo possa essere avvallato pur di avere dei momenti in cui ci si ricorda che non si vive per il lavoro, non per consumare, non per capitalizzare, non per criticare non per essere macchine al servizio della produzione: il senso profondo della vita non è questo, ma nella comunione dei sentimenti.
A Barcellona sapendo che le Ramblas e la spiaggia sono utilizzate anche da chi non ha la serietà di non sporcare dove vive per sé e per gli altri non si mette in discussione il valore della socialità e della vitalità, ma lo si avvalla attivando tutti i sistemi di gestione cittadina necessari. Sarebbe meglio che un raggruppamento nato dal basso, pulito e senza secondi fini fosse valorizzato anche da persone completamente responsabili, ma siamo in Italia, ed in generale non si può pretendere ogni cosa da ogni persona, occorre mediare nel nome dei valori umani.
Non mi facciano ridere i borghesi con la puzza sotto il naso, che fanno i moralisti e sono tranquillamente disposti all'ipocrisia, alla maldicenza, al rispetto solo di facciata delle persone. Ridicoli, se si guardassero dentro lo saprebbero e lo sanno quanto poco possono permettersi di criticare gli altri, specie confrontando il loro decoro finto e la società che avvallano: sporca e senza rispetto delle persone con un evento unico nel nome della socialità...
Che si divertano con i loro giochini inutili per il resto dell'anno.

Parata ParTòt 2007 a Bologna, grupop il Mostro in una scena in piazza Maggiore

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 15/06/2007 @ 08:17:13, in Politica, linkato 973 volte)

Parma ha il suo sindaco, il sindaco che si è scelto e forse, come alcuni direbbero, meritato.
Poca attenzione, nessuna etica individuale che permetta di punire le scorrettezze, servilismo e poca capacità critica oltre ad un esasperato individualismo serbaggio (come direbbe Camilleri) credo caratterizzino molti elettori italiani di questo periodo.
Io non vivo più a Parma, i miei amici, in buona parte, neppure. In ogni caso non abbandonerò il mio impegno per far rispettare la storia delle città, la vitalità della natura, i desideri dei giovani e l'umanità delle persone.
Speriamo che, anche solo per sbaglio, alcune di questi postulati per una vita decente si realizzino lo stesso in questi anni.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 31/05/2007 @ 22:46:28, in Società, linkato 909 volte)
Penso, sento che qualcosa vi deve essere che lega gli uomini, ogni uomo.
Pensate quanti individui, esseri uomini, mondi hanno vissuto e vivono in ogni modo su questa terra.
Se nulla vi fosse a legare questi esseri la vita sarebbe invero povera.
Cerco il senso che possa dare luce ad ogni singola entità che sia passata su questa terra e che si posa chiamare uomo.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 31/05/2007 @ 09:25:58, in Società, linkato 1918 volte)
Con riferimento al mio articolo sulla velocità in autostrada...


Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 31/05/2007 @ 08:25:53, in Società, linkato 936 volte)

Viviamo in un contesto assurdo.
Le città italiane negli ultimi 10 anni sono diventate invivibili: cementificate, superaffollate, trafficate, sporche, inquinate, senza più una dimensione umana, completamente dedite al commercio e al guadagno, non più luoghi in cui vivere e socializzare, in cui ricordare la propria e l'altrui storia, in cui dimensionare i nostri vissuti.
Solo macchinari per produrre ed erogare servizi.

Vengo da un viaggio ad Arezzo, Perugia ed Assisi, città con cnetri storici molto strutturari, che hanno mantenuto molto della loro dimensione antica.
In ogni caso nel nome del progresso si è ottenuto che chi ci vive considera l'idea di andarsene, ricorda la situazione di un tempo, e subisce il trauma dello sviluppo sconsiderato.

La Chiesa cattolica continua a non assumersi la responsabilità di questi due fatti:
1. è la chiesa cristiana più diffusa non per volontà divina, ma per fattori storici, deve smettere di considerarsi la detentrice della verità ed accettare di fare crescere la coscienza dei suoi adepti
2. se la famiglia classica come sacramento è una struttra in crisi lo si deve al fatto che la cChiesa cattolica è sempre stata connivente dei vincitori, non si è mai opposta favvero al vero distruttore deivalori e della famiglia: il capitalismo, il consumismo e il pensiero borghese, quindi è asurdo dare la colpa a leggi o costumi sessuali!

Si continua ad assistere ad esemplificazioni di stupidità mentale dell'italiano medio: si vota chi sembre più bello o più utile per gretto individualismo, senza pensare alle consuguenze anche individuali del gesto, si sfrutta politicamente qualsiasi situazione, anche la più gretta ed infelice, si assiste a programmi televisivi che permettono ancota a persone come Sgarbi di parlare in pubblico, e non ci si ferma dal vedere la destra che non riesce a volere di nuovo il potere per fare i suoi ghiochini, e la sinistra ad insabbiare ciò che mette in discussione i suoi affiliati massonici; inoltre quando qualcosa di sacrosanto viene fatto per ridurre questa Italia degli abusi e dei clientelismi ecco che taxisti e benzinai ricominciano a sciperare: beh io ho preso il taxi in Italia solo due volte nella mia vita (a Lisbona 10) e vado solo a metano quindi...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 25/05/2007 @ 08:22:39, in Società, linkato 950 volte)
Terribile ancora terribile l'incapacità dei cattolici di base che si fanno abbindolare dalle scelte solo politiche, da una casta oramai incapace di concepire il senso reale della vita fatta di rapporti umani soprattutto non da vuote ideologie assurde che nulla hanno a che fare con la spiritualità.
Sono stato cattolico e mi dispiace, avrei preferito avere una cultura più protestante o neppure cristiana.
Una visione più pulita e ampia, ricca di rispetto e coscienza, capace di risvegliare il senso profondo della vita, della natura, della saggezza e dell'etica, invece di una cultura religiosa che sottostà ad un gruppo di persone che al controllano dall'alto senza vera spiritualità: non ci credo più.
Pensate a quanto sia pulito il desiderio umani di religiosità e spiritualità, quanto naturale e semplice il rispetto che richiama la bellezza della natura e la pienezza dei sentimenti umani, perchè costruirci sopra assurde teorie basate su testi, potere, politica, prevaricazione ed ipocrisia.
Sono convinto che il messaggio cristioano possa vivere tranquillamente senza il bisogno di una struttura come la Chiesa cattolica, anzi forse solo senza di essa.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30
 Email

 SITO PROFESSIONALE

 FORUM INFORMATICO

 PROGRAMMI ASP FREE

Articoli sul Palm/HP Pre  e WebOs  e PrePlus  e Pre2

Articoli sull'Iphone

Articoli su Android

 Guide informatiche


Cerca per parola chiave
 






< ottobre 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Titolo
Architettura (4)
Arte (6)
Consigli tecnici (26)
dBlog (3)
Help Informatico (29)
Informatica (55)
Mediazione (1)
Molly (2)
Poesie (4)
Politica (42)
Programmazione (1)
Racconti (6)
Società (116)


Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Doskona_y blog przez...
22/10/2021 @ 11:29:54
Di Amie
Ekskluzywny blog dla...
22/10/2021 @ 00:25:59
Di Barrett
I recommend an excel...
21/10/2021 @ 17:43:12
Di Jayme
714
19/10/2021 @ 16:05:14
Di Everett
I can recommend a wo...
17/10/2021 @ 03:14:59
Di Mathias

Titolo
Vecchia Homepage di Pegaso2 (saggi, informatica, artisti)
Saggi sul 1600 (cronologia, erotismo, storia)
(Augusto Orsini, opere)
(artisti incontrati sulla mia strada)
Blog di Luca Lodi (cultura, società e politica)
Beppe Grillo (qualcuno c'è che ci pensa)
Jacopo Fo (se si vuole essere spinti a pensare)
Nando Dalla Chiesa (la politica interessante e sincera)
SaggezzaFolle (Marco Valli e la ricerca di ognuno di noi)
Blog Zibibì (Le vignette e le frasi sarcastiche di Zibibì)
Il mio canale YOUTUBE
Le mie foto su FLICKR
Il mio profilo LinkedIn
dBlog.it Open Source

Titolo
Architettura (4)
Bianco e nero (1)
Header (5)
Paesaggi (3)
Varie (7)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Cosa vorresti in questo Blog?

 Più aiuti informatici
 Più post di politica
 Più recensioni di hardware
 Più commenti
 Più colore
 Più foto
 Testi più chiari
 Più accessi
 Dei file per il download
 Un nome diverso

Titolo



Previsioni Meteo


Google

Ci sono  persone collegate

23/10/2021 @ 16:30:41
script eseguito in 532 ms


Valid XHTML 1.0 / CSS

Condividi su Facebook

Pegaso2 blog

Zibibi Blog



Telejato

Peppino Impastato



Free Blogger

Profilo Facebook di Alessandro Mazzoli