Immagine
 A.M. blu intenso... di Alex
 
"
Non passare la tua vita
solo
o uomo,
vivila, ora, in questo
breve attimo
che, come un lampo,
illumina la tua giornata,
non passarla solamente,
godila, riempiti di essa
come le forme si riempiono della loro sostanza,
anche tu ama
e non lasciarti
solamente
disegnare dal tempo.

A.M.
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.

Di Alex (del 01/11/2010 @ 09:57:28, in dBlog, linkato 2843 volte)
Ora i commenti vengono visualizzati dall'ultimo al primo, spero che questo risulti utile per i miei articoli così commentati...
Articolo (p)Link Commenti Commenti (4)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 30/10/2010 @ 07:51:49, in Help Informatico, linkato 756 volte)

Gli antiviruz.

Certo sono i programmi più importanti ultimamente, non tanto per i virus veri e propri, quanto per i Trojan e i Worm che infestano la rete e le mails.

Una piccola carrellata per voi, non esaustiva di tutto l'esistente, ma utile per fare una scelta.

Una premessa: esistono gli antivirus a pagamento, necessari a livello professionale, ma con spesa annuale, quindi esagerata per un utilizzo domestico... inoltre sono in assoluto i più pesanti poer il sistema, ad esempio Microsoft ForeFront, Panda, PCcillin e Norton, spesso sono gratuiti per il primo anno dopo l'acquisto di un pc, ma sono terribili per il funzionamento del sistema.

Ecco i gratuiti ottimi:

Il più pesante, ma tra i più completi anche gratuito: Avast.

Il medio, buono, ma non sempre all'altezza: AVG.

Il leggero perfetto per i pc non potentissimi come i netbook: Avira (diffcile da trovare in italiano, ma non è necessario)

Il migliore per togliere Worm e Trojan, senza pari, ma non è un antiviruz vero e proprio, fa solo scansioni a comando, non ferma, nella versione garuita, le minacce. Però se il pc è infetto è OTTIMO: VirIT, di un'azienda italiana, non pesa e non va in contrasto con gli altri, io lo consiglio sempre e l'ho sempre utilizzato con successo.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 30/10/2010 @ 07:49:01, in Informatica, linkato 896 volte)

L'inizio si situa nel gennaio 1991 con l'acquisto di un modedm 36k, eh si, a quella velocità si andava, con il suonino del fax alla partenza...
Allora un giovane tedesco, sempre più avanti sti tedeschi, mi disse che potevo prendere un modem così chattavamo, io lo presi, ma lui scomparve...

Il 36k era il successore del 18k, non era certo veloce, ma i siti erano molto semplici. La connessione era garantina, a pagamento di circa 350.00 lire all'anno, da Video on Line, una compagnia credo della Sardegna, che era leader del settore in Italia.

Le pagine erano caratterizzate dai disegnigni grafici, poche foto e una certa quanità di testo.

Le community già esistevano ed erano basate sulle chat e i forum, con la differenza che i forum si aggiornavano con calma, come bacheche, mentre le chat avevano delle fimestre in cui immettere le scritte come i forum, ma ad ogni aggiornamento i dati della pagina cambiavano mostrando le aggiunte degli altri... niente a che vedere con faccebbukko.

Allora conobbi una ragazza di Malta ed era già straordinario, figuriamoci la sensazione di chattare in tempo reale con una persona del Giappone che ti dica com'è il tempo ora la... certo oggi non fa notizia,ma era davvero strano.

Provai anche a dedurre alcune cose dalla chat e mi resi conto che il testo scritto vine caricato di valori emozionali diversi da chi scrive e legge, pertanto può essere travisato facilmente.

Le homepage erano ancora all'inizio ed anche i servizi.

Poco dopo comparvero i primi siti utili, come il progetto Manuzio di trsacrizione dei testi in versione digitale e messa in scaricamento gratuita, o un sito di raccconti a cui partecipai come commentatore per anni, che pubblicava i racconti di tutti aggiungendo commenti e valutazioni.

Video on line (VOL) venne trasformata in Italia On line dopo qualche anno, nel frattempo aumentavano i concorrenti come la Telecom e i modem passavano a 56k.

Era la fine degli anni 90, e io stesso cominciai a creare la mie prime pagine web, come ad esempio http://users.iol.it/amaprok

Erano pagine solo di effetti grafici e scritte, con qualche funzione html2, ma poco più.

Alla fine degli anni novanta Italia on Line, IOL per gli amici, venne acquisita da Libero, che allora era ancora della Omnitel Olivetti, se non erro.
Le mail di iol divennero a vita per coloro che pagavano. Anche se in poco tempo venne introdotta l'evoluzione di internet gratis come abbonamento, oviamente a pagamento per le telefonate.
Intanto venne introdotto il protocollo digitale con i modem ISDN che possono arrivare dai 64 Kbps ai 128 Kbps. Però i costi erano abbordabili solo dalle aziende e la possibilità della connessione non era molto diffusa.

In questo periodo il web esplode, assieme alle chat sofisticate ed ai giochi online. Libero diviene Infostrada e poi Wind. La Olivetti chiude Omintel che diviene Vodafone.

Agli inizi del 2000 vine introdotto anche l'adsl, ma a macchia di leopardo e solo nelle città. Pertanto essendomi trasferito sempre fuori città io tenni il 56k fino alla fine del  2004 quando mi spostai a Bologna. Nonostante questo proprio tra 1998 e 2004 fu il perido di maggior accesso alla rete per me, in cui costruii i miei siti e misi mano ad alcuni porogetti di programmazione ASP che si concretizzarono nel 2005-2007 e che presto metterò in scaricamento gratuito online.

Dal 2004 con l'ADSL cambia tutto, e da allora si evolve sia il gioco online, sia il sistema di community sia l'hardware con il wifi e l'introduzione degli smartphone in grado di navcigare, anche se devop dio re che già nel 2004 utilizzavo un cellulare nokia come modem e il mio Treo come navigatore mentre facevo il pendolare su Parma.

Certo oggi internet è divenuto quasi un must, per me senz'altro, ma è incredibile come fosse semplice e possibile tutto solo 20 anni fa; la stessa storia che si ripete tra la vita degli anni sessanta, settanta ed oggi.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 30/10/2010 @ 07:07:56, in Informatica, linkato 884 volte)

Dunque,

il Palm Pre 2 sembra inseguire abbastanza l'Iphone, considerando alcuni dettagli come la fotocamera a 5Mpx, l'altoparlatino e lo schermo piatto, vero è però che si è mantenuta la coerenza con il progetto Palm (HP), ossia slide e tastiera, forma a sassolino molto ergonomica e decisamente più gestibile dell'Iphone che diventa sempre più grosso.

Certo le vere novità sono: la scocca di materiale gommoso, senza sportellini ed avvolgente, la fotocamera a 5mpx, lo schermo piatto, il processore a 1ghz, il webos 2.0, che però si spera arrivi anche sui vecchi modelli poi.

Certo non sono modifiche stratosferiche, e credo che il reale successo sarà dovuto a tre fattori: pubblicità, diffusione davvero planetaria, App decisamente migliorate ed in buona quanità.

Purtroppo se entro Natale le cose non cambiano, non credo che la diffusione sarà iun tutti i paesi Italia compresa, per la pubblicità si vedrà, per le App credo che ci vorrà un po' dal lancio della nuova versione dell'Os, ma se entro qualche mese non si hanno le possibilità dell'Iphone e dell'Android, ti saluto Rosina...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 29/10/2010 @ 13:42:38, in Help Informatico, linkato 2057 volte)

Ecco una breve guida su come comprare su ebay senza avere brutte sorprese, seguendo esperienze personali sulla situazione.

OSSERVIAMO QUESTO ANNUNCIO

Partiamo dal titolo: riguarda l'oggetto che cerchiamo, ossia un Iphone 4g. Risulta nuovo e a 16gb, corrisponde, anche se il nuovo dovrebbe portarci ad un altro prezzo, inoltre è da sempre lo specchietto per le allodole, non fidatevi.

Il prezzo, anche se su Ebay con le aste non si può capire bene fino a qualche ora dallo scadere, occorre conoscere il prezzo medio di ciò che cerchiamo, prezzi troppo bassi sono strani, se non sono dovuti a resellers, ossia venditori professionali o ad oggetti usati o con problemi dichiarati, statene lontani.

Il venditore, la percentuale di qualità dovrebbe sempre essere dal 100% al 98%, più basso è strano, anche se qualcuno scontento c'è sempre, se si superanmo le 50 transazioni non si può andare sotto il 95%, quindi questo miiiiiinkia è alquanto pericoloso, inoltre clicchiamo sul nome e vediamo i commenti, se quelli che dicono che l'oggetto venduto non è corrispondente superano i due commenti, abbandonate.

La foto, è considerata puramente indicativa, si può mettere la foto di una pubblicità per un oggetto usato... in questo caso è falsa in realtà...

Le caratteristiche tecniche, e qui ci soffermiamo, questo spesso è l'unico punto in cui anche le peggiori canaglie dicono la verità, quindi la mancanza dell'UMTS, ad esempio, deve far pensare. Monitorate bene queste caratteristiche, devono corrispondere in toto all'oggetto che volete, quindi dovete conoscerlo bene...

La descrizione, anche questa è indicativa, ma considerate che impegna il venditore, quindi dubitate di annunci con termini come: "come", "tipo", "simile" e i vari sinonimi, in questo caso Tipo intendeva un clone sciphone da 50€!!!!

le domande, fatele, se non venogno pubblicate dubitate del venditore.

In ultimo il pagamento, dopo la vittoria dell'asta, se vi chiedono di pagare con ricariche PostePay rischiate un commento negativo e una vertenza, ma NON PAGATE E MOLLATE IL VENDITORE.

In questo caso tale G.Trabucchi di Siracusa (forse un prestanome), mi ha rifilato, nonostante anni su ebay e più di 50 transazioni, un sciphone (ciofeca) da 50€ e alla mia contestazione ha rispoto che "tipo" significa "simile", peccato che fosse pure il tipo di sciphone 3gs e non 4g.

Ho scritto proponendo una restituzione o una transazione più corretta, ma nulla (in un altro caso invece la restituzione era andata a buon fine ed avevo recuperato tutto).

In questo caso si fa la contestazione (Ebay gli ha chiuso l'account) e la denuncia alla Polizia postale, ma dubitate di rivedere i soldi, purtroppo.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 22/10/2010 @ 13:43:36, in Informatica, linkato 846 volte)

A qualche giorno ancora prima dell'uscita del Palm Pre 2, vediamo qual'è l'esperienza con il Palm Pre.
Innanzitutto si può vedere come il Palm, Pre 2 ha mantenuto la tipologia migliore di scocca finora creata da HP-Palm, ossia quella avvolgente in gomma del Pixi, perdendo lo sportellino inutile della microUSB.
Infatti oltre a perdere lo sportellino il mio Pre a quasi un anno dall'acquisto come usato (poco comunque), ha una fessurina che parte dall'angolo dell'apertura della microusb e punta inesorabilmente verso lo schermo, il che è alquanto inquietante e fastidioso...

Ritengo quindi che la scelta per il Pre2 sia ottima, e garantirà una notevole durata al uovo smartphone.

Rispetto invece alla solita mancanza di lancio del Pre2 in Italia ed al fatto che le App a pagamento ancora non si possano scaricare anche se vi sono comunque una certa quantità di utilizzatori, la cosa mi infastidisce molto, visto che mi costringe a basarmi solo sulle homebrew e sui programmi scaricati, e la cosa rende comunque poco appetibile l'utlizzo del Pre al posto di un ottimo Iphone in grado di fare qualiasi cosa oramai (non ho provato Blackbarry e Android, né penso che lo farò).

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 26/09/2010 @ 08:24:27, in Informatica, linkato 1752 volte)

Iphone

Perchè la Apple si rifiuta di abilitare con l'aggiornamento del suo iOS 1,4, la funzione sfondo e multitasking (devo dire un po' poverella al confronto con quella Palm, il più delle volte ci impiega come ad aprire l'applicazione da zero e spesso si scorda i dati ultimi) sull'Iphone 3G?

Se consideriamo che la versione dell'OS jailbreakkata abilita queste funzioni con buon successo sul terminale 3G, allora si evince che la Apple (come la becera Microsoft che ora sviluppa tutto non per XP per costringere gli utenti ad abbandonarlo vistoil flop di Windows Vista e 7, ma questo è un classico di Windows), spinge gli utenti beceramente ad abbandonare gli Iphone vecchi per i nuovi...

Il nuovo Itunes poi è di una lentezza esasperante! quasi inutilizzabile.

Certo la tendenza di Apple sta cambiando e ora accetta nel suo catalogo varie applicazioni prima bloccate, ma l'iOS è lungi dall'essere aperto.

Treo Collection

Palm - HP allora, come fate a lasciare un così leale utente senza palm Pre in Italia?!
Palm - HP how You can leave a loyal user without Palm Pre in Italy?!

Collection

Mancano il palm m100, il Treo 180 ed il Treo 600 che ho venduto!

Palm Pre Plus

Ecco finalmente il Palm Pre Plus, ora possiedo l'intera collezione (a parte il Pixi base):

Palm Pre Plus

Il telefono si presenta molto simile al Palm Pre base, a parte il tasto/led che è sostituito da un'area tattile con un led a fessura non visibile quando spento.

Certo è 16gb di memoria e la memoria ram per l'avvio delle applicazioni migliorata, fanno la vera differenza interna.

La tastiera è la stessa (purtroppo mi devo accontentare negli ultimi acquisti della qwertz e di alcuni simboli tedeschi, unico luogo dove poter acquistare telefoni unlocked per noi Italiani).

La batteria è sempre la BP1 da circa 1150mAh credo,
accettabile se si spengono tutti i servizi non utili, utilizzando:
"battery saver" che spegne ed accende il telefono (con la modalità aereo) ad orari predefiniti
i Toggle per accendere e spegnere il GPS e il 3G,
mantenendo il wif operativo solo se necessario,
e tenendo la luminosità bassina, in modo da arrivare a circa due giorni di utilizzo senza ricarica.

Ma ecco la novità.

PPP cover

La cover è, come quella del Pixi plus, non più in plastica lucida, ma in gomma prensile e possiede già il sistema per touchstone (la carica per induzione ad appoggio, "invenzione" della Palm).

In quanto alla velocità ho potuto fare poche prove, ma devo dire che il mio Palm Pre pieno di roba sugli 8gb, ma con UberKernel e Govnah che lo overcloccano a 600 ha aperto Battaglia navale (un game in 3d noto anche agli Iphonisti) in 8sec ALLA PARI con il Palm Pre Plus!

In definitiva: il Palm Pre Plus è veramente ottimo (ha battuto l'iphone3gs nei contest online), comodo, con tastiera, un buon schermo ed una grande funzionalità di software e di sistema operativo, la versione Plus poi presenta una maggior quantità di memoria e una maggior spazio del disco (da 8 a 16gb). Direi che risulta uno dei migliori touch in circolazione, solo un po' carente ancora la lista della applicazioni online, ma considerando che il WebOS è l'unico veramente libero e che la Palm-HP supporta i programmatori privati, credo che presto se ne vedranno delle belle, specialmente all'arrivo della versione 2.0 del webos e sperando in una approdo in Italia!

Palm  Pixi Plus

Ecco le foto della parte interna del Pixi (a fianco il Palm Pre).





Notiamo come la tastiera del Pixi Plus spicchi maggiormente sul piano del telefono e i tasti arrotondati ed in gomma, rendano comodo l'accesso.

Ed ecco invece alcune caratteristiche interessanti, a parte la sottigliezza del palmare, si nota, nella scocca di gomma, sulla sinistra, lo sportellino arrotondato da aprire per connettere la microusb, molto comodo rispetto alla baionetta dell'Iphone che si riempie di polvere e altro, e allo sportellino in plastica dura del Palm Pre, che mi si è già rotto dopo nove mesi di utilizzo. In questo caso lo sportello fa parte della scocca e si apre a pressione, pulito, molto chiuso e resistente, frose un po' troppo per cui occorre fare forza per poter infilare il cavetto...

Inoltre i due tasti del volume e il pulsantino per il passaggio al silenzione/vibrato, invenzione del Treo della Palm, poi copiato da molti altri, ma che ora è copiato dall'Iphone come forma.

Notiamo qui la scocca in materiale gommoso molto aderente, il microfono a destra in basso, il scondo elemento copiato, se si può dire, dall'Iphone, cioè i due altoparlanti stereo, il che mi dice che se il Palm Pre possiede una sola "cassa", allora forse la sua qualità musicale non è come quella del Pixi Plus (dell'N71 della nokia, dell'Iphone...) che possiede invece due casse stereo, elemento poco notato in giro, inoltre alla prova in effetti il suono sembra migliore nel Pixi.
Infine ecco la fotocamera ed il led del flash, così utile con l'app Led Torch che lo accende a grande potenza, tanto da illuminare alcuni metri molto efficacemente.

Ed ecco qui i cellulari Palm Pre e Pixi Plus "nudi", si noti che la batteria è la stessa: BP1 e che in tutti imodelli Palm, dalla notte dei tempi, è sostituibile (io ho anche la versione potenziata per Treo 650 680 e Palm Pre, quasi una settimana di carica senza problemi!), inoltre mentre la scocca del Palm Pre è di plastica nera lucida, la quale non dà molto la sensazione di tenuta, quella del pixi ricopre il retro ed i fianchi del cellulare in toto, come una barchetta, e trasmette un'ottima senzazione di precisione, ergonomicità, sicurezza.

In ultimo, in considerazione di Peter Skillman che è passato da Palm a Nokia, e dice che il cellulare Pixi è ottimo, ma il nome è da gay: possiamo rispondere che il nome PIXI sembra arrivare proprio dalla Svezia (patria del Nokia), e richiama una creatura dell'immaginario celtico della Cornovaglia in Inghilterra, quindi nulla di male invece, anzi un nome simpatico, e spero che essendo un folletto gliela faccia vedere a questo Peter rovinandogli le giornate con i suoi tiri.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 24/09/2010 @ 17:01:37, in Società, linkato 829 volte)

In merito a Vittorio Sgarbi & company.

Si senz'altro Sgarbi ha studiato storia dell'arte, lo posso dire essendo laureato in storia dell'arte.
Ma lasciate perdere la qualità umana, culturale e sociale di quella persona.

Personalmente ritengo che la maggiro parte dei problemi dell'Italia nasca dai presuntuosi.
Sono loro la matrice del furbismo, del non seguire le leggi e le regole.

Sgarbino è solo lo stupidino diturno che ha incarnato ed incaran queste regole del cappero italiane, nulla di più, non concepisco qualcuno che voglia seguirlo, è come seguire una vecchia zitella incazzata che spara giuste cazzate lette sull'enciclopedia.

Il valore di ciò che viene detto, attenzione, dipende anche dalla persona che lo dice!

Probabilmente lo stesso virus, o meglio tumore, attacca anche Parma, piena di gente che fa fallire fabbriche milionarie per esagerazione (Salamini, Arquati, Parmalat, Guru...), fuoristrada che sorpassano ai 150 e gentaglia priva di cosienza e rispetto degli altri.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 13/09/2010 @ 23:26:08, in Società, linkato 1412 volte)
Che due Palle! Tra Berlusocni senza palle e senza faccia (sarà per metà finta), le tro.e come ministri, la gente che perde il lavoro e le ditte che chiudono, la mafia che dilaga e le leggi porcellum, ma che tristezza di Italia.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 13/09/2010 @ 05:48:12, in Società, linkato 1345 volte)
13-14 novembre 2010 Maschile e femminile: la guarigione delle relazioni di coppia nell’albero genealogico
armonizzare gli archetipi interiori per potersi vivere liberamente le relazioni con l’altro genere
(Sede seminario: Bologna)
PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI TELEFONARE Stefania 331 6821258


Fonte: http://www.lailanto.it e http://www.psicosciamanesimo.com/
Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30
 Email

 SITO PROFESSIONALE

 FORUM INFORMATICO

 PROGRAMMI ASP FREE

Articoli sul Palm/HP Pre  e WebOs  e PrePlus  e Pre2

Articoli sull'Iphone

Articoli su Android

 Guide informatiche


Cerca per parola chiave
 






< gennaio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Titolo
Architettura (4)
Arte (6)
Consigli tecnici (26)
dBlog (3)
Help Informatico (29)
Informatica (55)
Molly (2)
Poesie (4)
Politica (42)
Programmazione (1)
Racconti (6)
Società (115)


Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
EricBig
13/12/2018 @ 05:17:47
Di Meagan
prt scr software
27/11/2018 @ 17:10:49
Di Gay
youngLauri
17/11/2018 @ 20:28:32
Di Arlene
TarenJuicy
26/10/2018 @ 06:13:29
Di Isabelle
BestKarolin
26/10/2018 @ 03:59:00
Di Jeana

Titolo
Vecchia Homepage di Pegaso2 (saggi, informatica, artisti)
Saggi sul 1600 (cronologia, erotismo, storia)
(Augusto Orsini, opere)
(artisti incontrati sulla mia strada)
Blog di Luca Lodi (cultura, società e politica)
Beppe Grillo (qualcuno c'è che ci pensa)
Jacopo Fo (se si vuole essere spinti a pensare)
Nando Dalla Chiesa (la politica interessante e sincera)
SaggezzaFolle (Marco Valli e la ricerca di ognuno di noi)
Blog Zibibì (Le vignette e le frasi sarcastiche di Zibibì)
Il mio canale YOUTUBE
Le mie foto su FLICKR
Il mio profilo LinkedIn
dBlog.it Open Source

Titolo
Architettura (4)
Bianco e nero (1)
Header (5)
Paesaggi (3)
Varie (7)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Cosa vorresti in questo Blog?

 Più aiuti informatici
 Più post di politica
 Più recensioni di hardware
 Più commenti
 Più colore
 Più foto
 Testi più chiari
 Più accessi
 Dei file per il download
 Un nome diverso

Titolo



Previsioni Meteo


Google

Ci sono  persone collegate

18/01/2019 @ 15:03:12
script eseguito in 200 ms


Valid XHTML 1.0 / CSS

Condividi su Facebook

Pegaso2 blog

Zibibi Blog



Telejato

Peppino Impastato



Free Blogger

Profilo Facebook di Alessandro Mazzoli