Immagine
 Siepe... di Alex
 
"
Non passare la tua vita
solo
o uomo,
vivila, ora, in questo
breve attimo
che, come un lampo,
illumina la tua giornata,
non passarla solamente,
godila, riempiti di essa
come le forme si riempiono della loro sostanza,
anche tu ama
e non lasciarti
solamente
disegnare dal tempo.

A.M.
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.

Di Alex (del 11/10/2013 @ 08:00:06, in Informatica, linkato 997 volte)

Dopo un anno di Galaxy S3 (l'S2 purtroppo aveva un problema di spazio disco per cui perdeva l'accesso alle applicazioni...) con lo schermo rotto ho deciso di passare al Galaxy S4.
Certamente il terminale non è uno strumento completamente nuovo, è come un'evoluzione dell'S3, ma posseide le caratteristiche esatte che mancavano al precedente...

1. la ram finalmente a 2Gb permette di tenere aperte titte le applicazioni che servono in background (Android lost, Phoneware, Phone Control, ...)

2. l'hd è un piccolo, nulla di grave se si limitan i giochi 3d, altrimenti è consigliabile fare il root, e utilizzare FolderMount per passare i dati dei giochi sulla SD esterna.

3. la velocità della CPU permette di non avere più attese.

4. lo schermo è bello ampio (5") e luminoso anche all'esterno, con l'S3 al sole non si vedeva nulla era veramente debole.

Il resto andava bene anche con l'S3, ma è comunque non male al fotocamera da 13Mpx e il sensore in più.

Con tutto questo però vi sono alcuni problemi, e nascono soprattutto dalla struttura software:

- la Lockscreen avanzata alcune volte si blocca in attesa di un programma in lag, ed il fatto di non poter accendere l'S4 velocemente fa infuriare, l'app Phoneware, uno scheduler di profili molto utile, creava problemi, lossia bloccava la lock e toglieva il suono alle notifiche di messaggi SMS... peccato perchè in compenso funzionava a dovere e riusciva anche mettere il Galaxy in modalità aereo, cosa che non riescono gli altri per le limitazioni di Android 4.2.2, ho dovuto optare per Profile Scheduler +, avevo già notato che era l'unic a funzionare sul Nexus 7, ma ho dovuto aggiungere Jelly Bean 4.2 Airplane Mode, che permette allo scheduler di attivare la modalità aereo.
Alla fine ho capito che il problema nasceva da Phone Control, un ottimo porgramma che mi consente di avere sms di notifica per chiamate e sms su un altro telefono, oltre a controllare in remoto lo smartphone... è lui che ad ogni apertura notifica se è attivo o meno e blocca la lock... pur essendo ottimo è stato bandito dal Playstore per cui nessun aggiornamento possibile, per ora l'ho freezato con Titanium poi vediamo quandomi servirà...

- senza Foldermount, lo spazio della SD interna finisce presto quindi almeno i due programmi più ampi li ho spostati sulla SD che la Samsung mi ha gentilmente donato, una 64Gb, con partizione ext, unica pecca ci mette 5 minuti buoni ad essere rimontata al riavvio, ma funziona egregiamente.

- vi sono alcuni fastidi per alcuni programmi: gReader non riesce più a salvare le foto, ma Reader+ viene in aiuto (pur apprezzando il servizio di aggregazione alternativo a quello Google, l'app Feedly la trovo orrible, incasinata e poco customizzabile, io apprezzo vedere le notizie per isrizione, non tutte assieme...)

il resto è perfetto se si tralascia la nuova filosofia Samsung per cui per avere Titanium Backup e Phone Control e altre cosette ho avuto necessitòà del Root ma dovrò abdicare a tutt gli aggiornamenti successivi!
Ma questo è argomento del prossimo post.

da notare la  nuova Bump che protegge solo i bordi lasciando il cellulare ad una dimensione accettabile, inoltre ho attaccato il solito bottone per agganciarlo comodamente in auto quando fa da navigatore GPS...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 06/06/2013 @ 17:00:43, in Informatica, linkato 1356 volte)

Eccoli:

nel tempo ho possedo vari minipc, con tastiera, nel tentativo di ovviare alla mia tremenda grafia...

Mi ha sempre entusiasmato poter immettere scritti e pensieri, anche se, con il tempo, si è affacciata l'esigenza di conettermi ed utilizzare internet.

Dalla foto mancano i mitici Treo, il Palm è indicato solo tramite un Palm Pre plus...

All'inizio erano le agende elettroniche: come il primo strumento in fondo, un traduttore in 5 lingue + database di altroconsumo.
Devo dire che di agendine deel genere ne ho possedue varie, compresa una delle dimensione di una carta di credito, con una tastiera a sfioramento.
Il vero problema era nello schermo che visualizzava poche righe.

Il passo avanti lo feci con un Atari Pc-Folio, un vero x86 con tanto di dos proprietario, programmabile, con funzioni di agenda, sveglia ed altro.
Era molto comodo, mi servì per trasferire le intervste che facevo per alcune riviste autorpodotte agli inizi degli anni novanta.
Il problema erano i tasti piccoli e la poca memoria, oltre alle schede di memoria che  per ricordare i dati dovevano possedere una pila!!!!
Tra l'altro il pezzo in mia dotazione è anocra funzionante, anche se la fascietta dello schermo fa fatica a rimanere attiva.

Subito dopo trovai il Memorex PCmini, anch questo un x86 dos classico, programmabile e molto più performante, il quale, appunto, si proponeva non più come un'agenda avanzata, ma un vero PC mini.
Sempre con schermo a cristalli liquidi, ma con densità maggiore e con una tastiera degna di un pc! Ancora oggi è comodissimo per prendere appunti. Lo usai per registrare le schede di ricerca della Tesi nel 1997-1998, purtroppo il problema era la memoria, anche se poteva utilizzare delle schede cme quelle che aggiungevano componenti ai vecchi portatili, quando lo presi era già vecchiotto e non si trovavano più.
Quindi finiva velocemente il testo che si poteva immettere... comunque era comodo e si poteva aggiungere file batch per attvare funzioni automatiche...

Vero smartphone degli inizi invece era il Nokia 9110, sempre in toni di grigio, ma con funzionalità di telefono e connessione internet (EDGE). la tasetiera non era male, e i programmi che si potervano installare molto interessanti, fino ad emulatori dei pacchetti Office! Oggi so che è ancora utilizzato come terminale di controllo di alcuni strumenti tecnici, grazie alla porta esterna.
Il peso e le dimensioni comunque lo rendevano ben diverso dagli smartphone a cui siamo abituati ora.

In mezzo, prima di passare a Windows, è doveroso un nota sui Treo: il treo 270 a toni di grigio e con sportellino, il treo 600, il 650 e il 680 (ancora con me). Questu eran veri smartphone: con tastiera fisica, potenzialità degne di un pc, gestione documenti foto video, già nel 2005 dovendo muovermi tra Bologna e Parma navigavo con il mio Treo utilizzando il 3g dei nokia 3650... erano veri smartphone, anche se già all'epoca si faceva sentire la mancanza del 3g, e del wifi, oltre allo schermo a 256 colori... però era molto bello poter accedere al proprio pc da qualsiasi luogo, purtroppo le risorse mirate alla navigazione mobile erano poche... Con il Palm Pre la cosa è cambiata, ma siamo già nel 2009, e Andorid e iOs stanno per massacrare Palm/HP e lasciare dietro una scia di modernariato telefonico.
Devo dire però che la situazione dal 2009, quando presi il mio primo Palm Pre con webOS, è diventata alquanto curiosa: io ora utilizzo un galaxy s3, ma sul mio comodino spicca una sveglia/orologio sulo schermo a 10" del mio Touchpad (veloce e di grande potenza tuttora, sia con Android che con webos); mentre sulla mia scrivania spicca una sveglia (modalità esposizione) che si appoggia al mio Palm Pre 2 sulla sua doc...
Ma non è finita, il mio Pixi è utilizzato giornamente da mia moglie, che ne sfrutta la dimensione ridotta, la fotocamera e la tastiera mini per sms e telefonate, null'altro, ma già molto; un amico sta utilizzando il mio Pre Plus per navigare, chattare e telefonare, anche se soffre la mancanza di fondi per ricomprarsi il galaxy s2 che aveva distrutto, però alla fine non è disconnesso; mia sorella invece telefona e scrive sms con un Pre Plus che le ho dato, senza sentire troppo la differenza dal suo cellulare professionale Nokia serie E/N; quindi, a conti fatti, il WebOs è duro a morire e dimostra che come telefoni erano una bomba, piccoli, potenti e comodi!

Veniamo ai prodotti con Windows.
Il primo è stato un caso, un Everun Raon trovato usato su Ebay; quindi un OQO 2 ed infine un Sony Vaio p11z. Tutti fuori produzione e/o di aziende che hanno chiuso.
Il punto è questo: è utile avere windows (XP/Vista/7) in schemmi piccoli e largamente trasportabili?
Devo dire che per chi programma solo su ASP sì, ma oramai tutto il resto è fattibile anche con dei tablet senza windows, a patto di avere delle tastiere fisiche perchè scrivere o programmare con quelle viartuali è un delirio. Inoltre windows può tuttora avere alcuni software (o versioni) che non esistono per gli iOs e gli Android, anche se non so per quanto rimarrò questa differenza.
L'Everun Raon è il migliore in termini di trasportabilità/mouse anche se non è potentissimo, in ogni caso aver trovato su web due batterie è stato ottimo. La tastiera però lascia a desiderare, mentre il mpuose a sfioramento è magnifico, solo muovendo il pollice o cliccando si hanno tutte le funzioni del mouse in 2cm quadrati! Non capisco perchè non venga montato su tutti i minipc con windows che necessita assolutamente del mouse per essere utilizzato, comunque lo schermo touch per il pennino aiuta a fare di tutto.
L'OQO 2, che ho anche rivenduto, è stata una delusione: schermo non capacitivo, quindi necessità di una penna apposta (non compresa) per l'utilizzo, schermo minimale, tastiera comoda, peso e dimensioni difficili da tenere in tasca, mouse a piriolino da nevrosi, quindi inutilizzabile, potenza da urlo: xp, vista e 7 senza problemi! In definitiva alla morte della batteria l'ho abbandonato.
La vera qualità si trova con il Sony Vaio p11z: anche se lo schermo è piccolino e per fare il formato largo deforma un po', tutto il resto è magnifico: peso minimale, tastiera ottima, potenza niete male: xp, vista e 7 accettabile, qualsiasi programma installabile, rimane il solito mouse a gommino inaccettabile, anche perchè inutilizzabile con schermi così piccoli: una stupidaggine.
Anche se lo schermo non è touch, alla fine è un ottimo prodotto, con disco ssd, sim 3g, wifi e webcam, è utilizzabile proprio come minipc in ogni occasione. Pecca la durata minimale delle batterie.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 06/06/2013 @ 17:00:03, in Informatica, linkato 1145 volte)

Da tempo il mio galaxy s3 evidenziava dei problemi: batteria poco duratura, rallentamenti e solo l'ultimo mese un saltuario blocco dello schermo e necessità di riavvio.

Tutto è cominciato volendo scaricare un'applicazione che per tre volte non si è installata correttamente... il tutto si è esasperato quando ho fatto il root.

Ho provato a pulire le funzioni, rifleshare la rom, fare un reset completo...

Alla fine l'unica soluzione è stata:

  1. fare un root e copiare tutto con Titanium Backup e Mobilego del pc.
  2. Resettare da menù tutti i dati.
  3. Avviare in modalità download (power home e volume giù) e con ODIN rimettere la ROM base.
  4. Avviare in modalità provvisoria (power home volume su) e cancellare (wipe) la dalvik cache e tutti i dati e la cache di sistema.
  5. Riavviare, fare il root, e rimettere le applicazioni con Titanium e il Playstore.

Ora il telefono non ha più alcun problema.

Ma veniamo alle altre due cose: batteria e rallentamenti.

Per la batteria ho agito in due sensi:

 

  1. acquistare un 3150mah su ebay a 10€
  2. eliminare i widjet di pulizia dei task (task manager) e il metodo automatico di adattamento della luce e ridurre tutti i programmi che agiscono in memoria, anche chiudendo del tutto le applicazioni aperte (tasto home per 2 sec e cestino)

Ora dura un giorno e mezzo!

Per i rallentamenti la cosa era dovuta, sia alla memoria di 16gb troppo piena, sia alla RAM che si rempiva:

  1. ho deciso di non installare alcuni giochi
  2. ho disinstallato tutte le applicazioni TIM
  3. non ho attivato né installato alcun taskmanager
  4. chiudo sempre le appicazioni aperte
  5. ho ridotto i programmi che agiscono in background

a parte la luminosità automatica le due soluzioni per batteria e RAM coincidono...

Buon Galaxy a tutti.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 07/03/2013 @ 19:04:54, in Politica, linkato 3273 volte)

Senz'altro in questo periodo di incertezza e fermento politico, e anche innovazioni tecniche mi è dispiaciuto non scrivere alcun post.

Il motivo del mio silenzio non è dovuto al poco interesse, ma al fatto che la mia attenzione è stata tutta sullo sviluppo del sistema di Evolve Demcracy.

L'ho ritenuto, a torto o a ragione, il modo migliore per partecipare alla situazione politica ed anche per valorizzare le mie competenze informatiche.

Dopo due e più anni di lavoro, di condivisione delle premesse teoriche e di sviluppo dell'applicativo, finalmente il sito è disponibile assieme ai documenti che ne spiegano il funzionamento e le motivazioni.

http://www.evolvedemocracy.org

Il sito tratta della modalità per scegliere tra diverse proposte o idee pubblicate da chiunque sia registrato.

E’ un modo per decidere quale sia la proposta migliore, e consta nella votazione delle idee che sono state pubblicate.

ED è uno Strumento Democratico di voto a disposizione dei cittadini.

Abbiamo anche attivato due campagne:

una su De.Rev e una su Change.org

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 25/02/2013 @ 19:50:00, in Politica, linkato 991 volte)

Ancora una volta gli italiani dimostrano di non sapersi governare.

Come già dissi: l'italiano medi non ha più capacità critica, è un ameba in mano ai prestigiatori delle politica, i quali, tra l'altro, non sanno nenanche più governare.

Andrebbe tolto il voto agli italiani e data l'Italia in mano ad un governo esterno.

Comodo per tutti quelli che non hanno votato, che hanno lasciato il compito gravoso agli altri, credo possa essere anche un peccato cristiano: non utilizzare i propri talenti.

Il partito delle schede bianche e del non voto non ha mai salvato un malato o una famiglia in crisi economica.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 23/02/2013 @ 20:19:27, in Società, linkato 1040 volte)

Abbiamo finalmente terminato il sistema decisionale di ED.

Lo trovate all'indirizzo http://www.evolvedemocracy.org.

Vogliamo permettere ad ogni italiano di essere un cittadino, di partecipare alle scelte

Il prossimo governo italiano dovrà viaggiare a vista, diamogli uno strumento 

I governanti si sono persi nel loro governo e nel desiderio di potere …

I cittadini vogliono riappropriarsi dello stato e del paese, aiutiamoli 

Abbiamo pensato ad uno strumento libero, funzionale e nuovo per permettere a tutti di partecipare alle sorti del governo della Città, della Regione e dello Stato 

AIUTATECI

PARTECIPATE

ENTRATE NEL NOSTRO LABORATORIO DI IDEE! 

VI ASPETTIAMO NON SOLO PER UN CONTRIBUTO ECONOMICO

MA PER FARE PARTE DELL’EVOLUZIONE DELLA DEMOCRAZIA

 

il confronto è tutto

Internet sta aumentando in modo esponenziale le possibilità di
confrontarsi gli uni agli altri, di dare e ricevere informazioni,

pareri e critiche. Noi abbiamo fatto in modo che questo
confronto possa sempre rivelarsi costruttivo …
… anche quello tra privati cittadini ed istituzioni pubbliche

Il nostro scopo è realizzare il sogno di chi, come noi,

è convinto sia un diritto fondamentale partecipare

tanto alle scelte riguardanti la comunità di cui si è parte,

quanto alla formulazione delle leggi che sanciranno tali scelte.

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 26/01/2013 @ 16:25:57, in Informatica, linkato 959 volte)
Va bene, alla fine ho provato.
Un tablet 10",  non il surface costosissimo, ma una cineseria niente male.
Windows 7 prof gira benino, con l'antivirus e alcuni servizi, ha dei momenti di rallnetamento, ma è accettabile, e fa girare il software di windows ottimamente.

Che dire:
  1. windows sui tablet ha sempre arrancato: prima con i pennini, ma senza funzione di tasto destro e con schermi minimali che non mostravano tutte i dati delle finestre (flybook, samsung Q1, everun, OQO), poi con vari sistemi come piccolissime tastiere inutilizzabili (everun, OQO) e l'immancabile surrogato del mouse, senza il quale è un casino
  2. poi l'hardware dei primi tablet (bestioni pesanti e pieni di aggeggi (samsung q1, flybook) oltre ad essere grosso, non permetteva più di  tanto e windows arrancava, si fermava, non funzionava e non accettava molti software

Ora Windows 8 vorrebbe porre fine a questa situazione...

Windows tablet era un po' penoso da usare, a parte quache software apposta, e motivi specifici, tutto funziona bene con tastiera e mouse.

Erano nati i netbook, piccoli portatilini con tastiera e touchpad, e davvero Windows era super portatile, ma non tablet e touch. Questa era l'idea accettabile. Ma il successo dei tablet ios e android hanno messo in crisi la Microsoft che ha fatto il passo falso: prendere windows, un bestione, in grado di fare tutto, ma proprio tutto e montare milioni di software (niente a che vedere con Android e iOs), e metterci una schermata con i tastoni e uno store che scarica giochini esattamente come iOs e Android.

Una baggianata: se si utilizza il mouse la nuova interfaccia è uno schifo, se si torna al desktop non ci sono più i link comodi ai programmi e così via.

Ma soprattutto perchè dovrei montare Windows 8 su un tablet (facendolo girare con difficoltà) per poi giocare, faticando, ad Angry Birds, quando posso farlo senza problemi e sviste con iOs o Android che vanno come delle schegge e sono più stabili del colosso di Rodi?

Se monto Windows è per utilizzare quell'ammasso di programmi enormi come Office, Photoshop, Pinnacle, Firefox, Macromedia, giochi come Battlefield 3, che non andranno mai su Android, per avere una simulazione del server IIS o Apache o MySQL, gestire una rete etc. tutto possibile in realtà solo con mouse e tastiera...
Il touch, su windows, è un surrogato povero di mouse e tastiera...
Certo se fosse vero che l'interfaccia Windows raccogliesse i segnali con più dita, quasi in 3d (come si vede in alcune interfacce in tv) e potesse, nel contempo, fare funzionare agevolmente i menù dei programmi che conosciamo da windows 98 in poi, allora sarebbe un'altra cosa...
ma Metro sembra la presa in giro di iOs e Android, e questi non hanno bisogno della metro, vanno in moto di grossa cilindrata!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 26/01/2013 @ 16:02:08, in Informatica, linkato 1333 volte)
Certo di cose ne sono state dette e se ne dicono.
Ritengo però che si possa fare una considerazione.
Apple sta perdendo utili, come mai?

Certo, sia Apple che Google sono in America, e negli Stati Uniti è ancora l'Iphone e sono ancora i vari iPad a vincere la partita; ma nel resto del mondo le cose vanno diversamente.

Facendo alcune ricerche nei due store: Apple Store (iTunes) e Google (Play store) mi accorgo che Android dimostra sempre la sua versatilità, è altamente personalizzabile, possiamo quasi utilizzare l'hardware come vogliamo, se poi consideriamo che esistono tantissimi sistemi operativi modificati (rom) da montare in alternativa a quelli ufficiali e questo non è osteggiato da Google, ci rendiamo conto che sarà difficile per Apple fronteggiare questo.

Certo Android è il primo in Cina, dove personalizzare spesso fa rima con craccare, ossia copiare e utilizzare programmi senza pagarli... ma già assistiamo ai primi tentativi da parte delle ditte hardware di android, che  non sono americane (Samsung, HTC, LG...), ma orientali, di difendere i software originali.

Però rimane vero che Apple costruisce prodotti molto resistenti, con qualità alte (audio, schermo, velocità di scrittura, durata della batteria, wifi), e nello store ci sono molti più applicazioni di tipo alto, culturali, giochi di qualità, e proposte multimediali. Con iTunes è possibile noleggiare film, acquistare musica e libri da tempo, mentre Android è ancora indietro, anche se si muove su questa strada.
i programmatori e i produttori si software continuano a considerare iOs il primo e il più importante.

Questo credo però che alla lunga cambierà. Oggi trovo una cronologia storica ed un atlante storico, così come app di latino e letteratura soprattutto sull'Apple store. Android oggii fa fatica a mantenere una batteria per lungo tempo, anche se il telefono viene lasciato fermo e non viene mai acceso con wifi o gps o gsm, si nota una durata quasi doppia di iOs.
Però i prodotti Nexus sono a basso prezzo, ma di ottima qualità, molti software vengono prodotti sia per iOs che per Android, in quasi tutti i mercati vince Android come hardware, credo proprio perchè è in grado di funzionare con strumenti anche a basso costo e di essere altamete personalizzato.
IOs arranca se si tratta di navigare le reti windows condivise da wifi, pescare file e metterli dove si vuole (come in windows), lanciare vari tipologie di file, fornire un prodotto che  non costi così tanto da assicurarlo.

Alla lunga, 1 o 2 anni, se le tendenze dei due produttori non cambiano: Apple, anche perchè priva di Jobs, ricadrà in una situazione simile a quella degli anni 80, quando era apprezzata solo da grafici e professionisti, ma windows (come Android), era personalizzabile, craccabile e installabile sull'90% dell'hardware prodotto da diverse ditte (come oggi i produttori di telefonia) ...
Apple rimane un livello alto, ma produce solo i suoi hardware con il suo sistema operativo e si ferma lì.
Android, e non credo che riusciranno a cambiarlo con altri al livello di diffusione (anche in termini di software open) in cui sono, diverrà sempre più installabile ovunque (ora ci sono occhiali, fotocamere, stampanti, e centinaia di modelli di smarphone e tablet), tanto da ottenere l'attenzione anche dei produttori di software e investendo sulla qualità, quindi colmando il divario.
Inoltre devo dire che al livello di oggi i sistemi operativi non sono come windows e ios, Android non si impalla come windows ed è in gran parte open, come non lo erano gli altri due, riesce a lanciare le stesse applcazioni di iOs, quindi la situazione è molto simile ad allora, ma con maggiori possibilità per il robottino.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 09/01/2013 @ 21:30:21, in Informatica, linkato 973 volte)

Incredibile:
a furia di utilizzare alternatvamente i vari pad ho avuto il desiderio di fare un confronto.
Ascolto dello stesso brano sui tre pad.
Il brano dei 4 non blond's What's up.

  1. Ipad, tralasciando la sottigliezza e la qualità delle immagini sono rimasto copito dalla pochezza del sonoro, l'unico atoparlante cambia molto l'effetto a seconda della posizione del pad e di certo non riempie l'atmosfera delle sue note!
  2. il Nexus 7 si difende bene, nonostante una fessurina di cassa funziona benino sia in mano che appoggiato ad una superficie, anzi sembra quasi che la cassa sia libera. Però nulla di esaltante.
  3. e qui il Touchpad con la CM9 (non ho avuto il tempo, ma credo sia ancora meglio con il suo webos) mostra tutta la sua qualità, le doppie casse accedono l'ambiente e se appoggiato con la sua cover il suono viene rimandato dalla base di appoggio e si fa fatica a parlare pur avendo un'ottima qualità, mitico!

Detto questo, per fare un po' di punto, devo dire che oramai sono del tutto inserito nel mondo Android, il quale, avendo raggiunto la maturità di siestema, non necssita, a mio parere, di dover rincorrere sempre le novità di aggiornamento.
Un po' come con windows quando raggiunse la versione XP, è accettabile avere uno strumento che parta almeno da gigerbread (Zwatch, LG Optimus 3d e HTC chacha) per arrivare, tramite ICS (Galaxy S2 e Touchpad) a Jelly bean (Nexus 7 e Galaxy s3), senza patire grosse lmitazioni.
Tutte le verisioni di sistema citate possono lanciare moltissime applicazioni del playstore, uniche limitazioni sono la grafica avanzata, la memoria interna o la ram di alcune configurazioni hardware (Chacha, Zwatch), ma per il resto nulla può fermare il robotino una volta lanciato.

Infatti lo vediamo fare foto, navigare, telefonare e ricevere sms dall'orologio/cellulare da polso, fotografare, giocare e visualizzare in 3d con l'LG in maniera egregia anche con il vecchio Ginger, lanciare centinaia di utility per fare qualisasi cosa sui due Galaxy, mostrare grafiche di gioco mozzafiato sul Nexus 7 con il tegra3 ed infine fare rinascere un ottimo strumento come il touchpad e poco alla volta riattivare tutto il suo hardware (ora che può attivare anche i giochi EA è il massimo sui 10"!).

E devo dire persino che sono rimasto infastidito dalla limitatezze del sistema Ipad/ios, volevo utilizzare il paddino come quaderno per prendere appunti nello studio, per condire cone un po' di tecnologia il ripasso finalizzato al concorsone, salvo che:

dovendo fare una ricerca per una persona su alcuni quadri del Carpioni ho dovuto recuperare dei file e non volevo acceder eil pc: per recuperare le mail di 2 mesi fa ci ho messo un sacco, salvando gli allegati soono finiti mescolati alle altre foto, copiando un file excel dal server poi non riuscivo a dirgli di aprirlo con Doc to go essendo su ezShare, e quest'utlimo salva i file con codici suoi, così come tutti i programmi dell'iOs sono in grado di visualizzare solo le loro cartelle interne, e anche trovandole dopo aver fatto JB non è semplice passare i files da un programma all'altro, insomma molto tempo perso senza ottenere quello che volevo!

Niente a che vedere con la chiarezza di gestione che forniscono windows e android dove navighi il disco vedendo tutto e aprendo i files con tutti i programmi che vuoi!

Ribadisco quindi che ho deciso di abbandonare iOs, nonostante l''ottimo hardware mi sembra sempre di avere un cavallo di razza chiuso in una valigia che al massimo riesce a nitrire e tirare fuori la coda o la criniera, ma non potrà mai essere utilizzato al meglio. Android ha i fascino di Rocky che si è fatto ne bassifondi e si allena tra le mezzene di carne, ma alla lunga ha più cuore e possibilità di cresecere di ogni altro,

Certo mi infastidisce sentire di nuovo la solfa che per necessità di mercato e per non dipendere da Google mlti vogliono abbadonarlo per altri os, mi sembra assurdo non concentrarsi si alcuni os e migliorare quelli quando possono fare già tutto, certo la cosa utile sarebbe al limite fare rinascere l'open webos che nasceva già con potenzialità e utilità eccelse non lavorare a Tizen, Meego o altre cavolatine.
Certo rimangono interessanti i progetti di Ubuntu e Windows 8 su tablet e smartphone...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Alex (del 09/01/2013 @ 21:29:26, in Società, linkato 951 volte)

Il problema della nostra epoca è determinato dal consolidarsi incondizionato dei valori borghesi.

Mors tua, vita mea; vivi e lascia morire; l’erba del vicino è sempre più verde;

e cazzate de3l genere.

Abbiamo perso l’abitudine alla socialità determinata dal bisogno, dall’aiuto comunitario.

Forse è stato un passaggio necessario, in quanto ora abbiamo una coscienza delle dinamiche familiari, del valore della psicanalisi, e del rispetto per le libertà individuali che era impensabile un tempo.

Ma in cambio abbiamo perso la saggezza contadina, abbiamo perso il rispetto.

Cinismo, individualismo, presunzione, egoismo, abbiamo cresciuto persone che sono fermamente convinte che il massimo valore stia in chi si fa da solo, chi sacrifica tutto per il potere e i soldi.

Questo ha portato il disastro culturale, sociale e politico che viviamo, e probabilmente, anche quello economico, anche se questo sembra più voluto e pilotato che auto-determinato.

Vi sono tanti uomini ricchi, ma con una complessità umana ridotta al minimo.

Abbiamo fallito, per ora, la spinta alla crescita interiore, è evidente che i geni, i grandi della letteratura, i pensatori, sono persone del passato.

Sono convinto che la diffusione culturale mondiale sia importante, l’incontro tra occidente ed oriente, nord e sud, producono effetti molto interessanti, ma sembra oramai come donare un ottimo strumento ad un demente.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30
 Email

 SITO PROFESSIONALE

 FORUM INFORMATICO

 PROGRAMMI ASP FREE

Articoli sul Palm/HP Pre  e WebOs  e PrePlus  e Pre2

Articoli sull'Iphone

Articoli su Android

 Guide informatiche


Cerca per parola chiave
 






< gennaio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Titolo
Architettura (4)
Arte (6)
Consigli tecnici (26)
dBlog (3)
Help Informatico (29)
Informatica (55)
Molly (2)
Poesie (4)
Politica (42)
Programmazione (1)
Racconti (6)
Società (115)


Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
EricBig
13/12/2018 @ 05:17:47
Di Meagan
prt scr software
27/11/2018 @ 17:10:49
Di Gay
youngLauri
17/11/2018 @ 20:28:32
Di Arlene
TarenJuicy
26/10/2018 @ 06:13:29
Di Isabelle
BestKarolin
26/10/2018 @ 03:59:00
Di Jeana

Titolo
Vecchia Homepage di Pegaso2 (saggi, informatica, artisti)
Saggi sul 1600 (cronologia, erotismo, storia)
(Augusto Orsini, opere)
(artisti incontrati sulla mia strada)
Blog di Luca Lodi (cultura, società e politica)
Beppe Grillo (qualcuno c'è che ci pensa)
Jacopo Fo (se si vuole essere spinti a pensare)
Nando Dalla Chiesa (la politica interessante e sincera)
SaggezzaFolle (Marco Valli e la ricerca di ognuno di noi)
Blog Zibibì (Le vignette e le frasi sarcastiche di Zibibì)
Il mio canale YOUTUBE
Le mie foto su FLICKR
Il mio profilo LinkedIn
dBlog.it Open Source

Titolo
Architettura (4)
Bianco e nero (1)
Header (5)
Paesaggi (3)
Varie (7)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Cosa vorresti in questo Blog?

 Più aiuti informatici
 Più post di politica
 Più recensioni di hardware
 Più commenti
 Più colore
 Più foto
 Testi più chiari
 Più accessi
 Dei file per il download
 Un nome diverso

Titolo



Previsioni Meteo


Google

Ci sono  persone collegate

18/01/2019 @ 14:49:39
script eseguito in 213 ms


Valid XHTML 1.0 / CSS

Condividi su Facebook

Pegaso2 blog

Zibibi Blog



Telejato

Peppino Impastato



Free Blogger

Profilo Facebook di Alessandro Mazzoli