Immagine
 Siepe... di Alex
 
"
Non passare la tua vita
solo
o uomo,
vivila, ora, in questo
breve attimo
che, come un lampo,
illumina la tua giornata,
non passarla solamente,
godila, riempiti di essa
come le forme si riempiono della loro sostanza,
anche tu ama
e non lasciarti
solamente
disegnare dal tempo.

A.M.
"
 
\\ Home Page : Storico : Informatica (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.

Di Alex (del 09/03/2011 @ 08:02:51, in Informatica, linkato 1447 volte)
Volendo dunque fare un po' di prove Tra i tre hardware e le tre versioni del sistema ecco i risultati.

Ho messo a confronto:
  • Palm Pre Plus con Webos 1.4.5 e Uberkernel che overclocca a 800Mhz il processore
  • Palm Pre Plus con Webos 2.1.0 (mi sembra ovvio che il processore venga comunque potenziato dal nuovo sistema)
  • Palm Pre 2 con Webos 2.0.1 e il suo processore a 1 Ghz
Nella prova su web devo dire che è confermata la capacità (alternativa alla navigazione, ossia o l'una o l'altra) di avviare Flash 10 su Pre 2, mentre questa possibilità manca sui due Plus, nonostante il sistema più avanzato del 2.1.0.
Inoltre non sembra che la navigazione risulti però molto diversa come velocità tra i tre telefoni.


Rispetto all'avvio della applicazioni ho fatto due tentativi su Angry Birds Season e Monopoly:
Si nota che il Pre 2 e il Pre Plus con Webos 2.x sono molto simili, mentre il Plus con 1.4.5 a 800mhz è appena dietro, ma non di molto.
 
Di Alex (del 03/03/2011 @ 20:08:02, in Informatica, linkato 1099 volte)
Dunque ho fatto alcuni test ed ecco il risultato:

aprendo un'applicazione abbatanza pesante come Monopoly su i tre smartphone:
  • il Pre Plus con Webos 1.4.5 a 500Mhz, ma pieno di dati e plugin
  • il Pre Plus con Webos 2.1.0 con velocità standard che non conosco e pochi dati e plugin
  • il Pre 2 con Webos 2.0 a 1 Ghz  senza dati e nessu plugin


come si vede il primo, pur attivato con un momento di ritardo,  è il Pre 2, quasi assieme al Pre PLus con 2.1.0, ultimo il Pre Plus con 1.4.5.
Credo che alla fine sia il Plus con 2.1.0 comunque risultare veramente velce, nonostante la diversità di velocità del processore, ma con una situazione di quanità di dati e plugin caricati non motlo ampia.
In ogni caso overcloccando il Pre Plus la situazione diventa simile tra i tre cellulari pur avendo il Pre2 un processore overcloccato al massimo e leggermento superiore devo dire che sia l'overclock sia il nuovo webos per Plus rendono i prodotti molto simili.

Inoltre la fotocamera del Pre2 a confronto, pur non ottenendo foto come una era fotocamera, ha migliorato molto la qualità del dettaglio passando da 3 a 5 Mgpx.

Pre Plus
Plus

Pre2
Pre2
 
Di Alex (del 28/02/2011 @ 21:17:19, in Informatica, linkato 1781 volte)

Nessun allarme, purtroppo non è arrivato nei negozi italiani, ma solo a casa mia grazie al programma per developer della HP.

Il Palm Pre 2, l'ultimo nato della nuova scuderia HP-Palm, in attesa dei nuovi Pre 3 e Veer.

Il Pre 2 monta la versione os 2.0, le applicazioni sono le stesse del Pre Plus con Webos 2.1.0, anzi manca la chiamata vocale...
a proposito di questo la cosa è veramente bella: la nuova applicazione per chiamate vocali del 2.1.0 si può attivare anche a telefono spento e vi chiede di scegliere tra tipi simili dicendo si o no!! Il tutto in italiano perfetto!

La velocità sembra ottima, ma non avendolo rienpito di files e di applicazioni non posso assicurare nulla, farò dei test.

Ecco la batteria di Pre + Pixi.

 

finalmente una testiera qwerty dopo qwertz (Tedesca) e azerty (Francese).

Riferimento: articolo WebOS 2.1.0 su Palm Pre plus in Italia

 Ecco il momento del descatolamento.

 
Di Alex (del 26/02/2011 @ 21:40:02, in Informatica, linkato 1839 volte)

Una settimana fa sono riuscito ad aggiornare un Palm Pre Plus di origine O2 germanica alla versione WebOS 2.1.0.La cosa si può fare solo scaricando la WebosDoctor corrispondente.

Tra i pochi fortunati europei e soprattutto italiani! (In USA i Pre 2 montano una 2 precedente, i Pre e i Pixi non si potranno aggornare, nessun aggionamento ancora per i Plus americani...)

L'os è molto più veloce, anche se è vero che rispetto al Pre e al Pre Plus francese, non monta tanti programmi e tantomeno Patch (ancora non ne esistono praticamente per Os 2)...

Devo dire che risulta comodo, veloce e piacevole. Si apre bene e "montare " le applicazioni aperte in ventagli è piacevole e comodo.

Pre Plus con Os 2.1.0
 

Nuove applicazioni:

  • Digitazione vocale: chiamare i contatti della Rubrica con la voce, funziona egregiamente senza impostazoini e anche in italiano!
  • Quickoffice: disponibile su Preware, ma ora inserito come visualizzatore al posto di Doctogo
  • Account: per gestire gli account tutti assieme, con aggiunta di Photobucket, Youtube e possibilità di aggiungere tipologie di account che si aggiornano online in automatico, come già specifico nel Pre
  • Gestore software: aggiorna il software da solo come notifica push
  • Esercitazione movimenti: ovvio...
  • VPN: collegamento sicuro con il PC
  • Eposizione: la famosa nuova funzione per creare presentazioni mente il Pre è sul Touchstone a ricaricarsi
  • Assistenza testo: per gestire il vocabolario di aiuto, veramente bello.

Tra l'altro la cosa che impressiona è che pur avendo aggiornato, per ora, alla 2.1.0 solo i telefoni tedeschi della O2, e non avendo da sempre venditori in Italia questa versione ha tutto in italiano!

Preware si installa senza problemi dopo aver attivato il developer mode (con webos20090606 digitato), tra l'altro nell'os 2 non richiede il riavvio, quindi si scarica la webosdoctor 2.0 e la si pare (per aggionare i driver novacom) quindi si scarica il jar del Preware PrewareInstaller-1.5.0 e lo si avvia installandolovia USB sul Pre Plus 2.1.0.

Molti programmi funzionano tranquillamente, ma esistono poche applicazioni pronte per 2.1.0 ed alcune non possono essere installate, inoltre pochissime patch.

Attendiamo e intanto proviamo.

 
Di Alex (del 13/02/2011 @ 08:14:06, in Informatica, linkato 843 volte)
Nuovi Pre

Dunque il 9 febbraio 2011 sono stati presentati da HP-Palm i nuovi prodotti:
Touchpad - un conocrrente delliPad, più potente, con webos3, ma sostanziaklemnte che rincorre quello di Apple.
Pre3 - un cellulare che può dare del filo da torcere ai nuovi, anche questo assume uno schermo ben più ampio, più simile all'iPhone, però con la soita tastiera flip... devo dire che la comodità del Pre satva proprio nella sua compattezza, anche se in effetti lo schermo era piccolo per mote cose.
Veer - una versioen ridotta del Pre sempre flip, senza agganci esterni, bello ma poco utile secondo me, preferivo di gran lunga il Pixi, bello, comodo, potente per la sua dimensione.

Spero che il messaggio di HP di non portare il webos 2 ai vechi Pixi e Pre, ma solo, forse, al Pre Plus, sia una svista, o stiamo rincorrendo la Apple con il suo 1.4.5 e le funzioni in più, e sarebbe veramente brutto e commercialmente molto fastidioso.

Inoltre si spera che HP almeno ora decida di venedere i prodotti in tutte le nazioni europee, invece di fare autgol continui.
 
Di Alex (del 22/01/2011 @ 22:51:33, in Informatica, linkato 909 volte)
A questo punto devo dire che nel confronto, che ora posso fare, è vero chel'Iphone 3gs è veloce e la sua struttura compatta e di grande design.
Ma dopo varie disavventure devo dire che alivello software basta un nonnulla per incasinare il sistema iOS, il GPS è lentissimo e basta poco per non farlo pù funzionare.
Se il melafonino cade potete dire addio ad almeno una funzione, quando non capita che lo stesso sisetma si blocchi e non ci sia più modo di utilizzarlo.
Considerando il prezzo medio NON CI SIAMO:

Il Palm Pre (nemmeno Plus) è più lento, ha las cocca piacevole, ma con una plastica più cedevole, ha avuto versioni del firmware non proprio perfette, MA:
  1. il GPS ora (1.4.5) è superbo e si aggancia in pochi secondi!
  2. può cadere senza problemi e anche se si graffia le parti hardware funzionano benissmo anche dopo e lo stesso per il sistema (questo anche con i Treo) e lo posso dire per esperienza (almeno 5 cadute con rovinatura della scocca), forse lavora anche il fatto che il peso è quasi la metà e potendo sostituire la batteria la struttura non è uhn tuttuno, ma ha dei vuoti che fanno da cuscinetto.
  3. le aggiunte e le elbaorazioni del software davvero aperto webos può creare dei riavvii, ma non crea dei mostri come gi Iphone che si bloccano sul ripsristino o che creano errori continui al ripristino. Tra l'altro, nel tempo, anche se rimane il problema di un vero ripristino del webos, dei dati e delle applicazioni (con i progressi), ancora non suipportato, dev o dire che la totale autonomia del Palm Pre dal PC per il suo funzionamento e gli aggiornmenti è fenomenale.
 
Di Alex (del 30/10/2010 @ 07:49:01, in Informatica, linkato 897 volte)

L'inizio si situa nel gennaio 1991 con l'acquisto di un modedm 36k, eh si, a quella velocità si andava, con il suonino del fax alla partenza...
Allora un giovane tedesco, sempre più avanti sti tedeschi, mi disse che potevo prendere un modem così chattavamo, io lo presi, ma lui scomparve...

Il 36k era il successore del 18k, non era certo veloce, ma i siti erano molto semplici. La connessione era garantina, a pagamento di circa 350.00 lire all'anno, da Video on Line, una compagnia credo della Sardegna, che era leader del settore in Italia.

Le pagine erano caratterizzate dai disegnigni grafici, poche foto e una certa quanità di testo.

Le community già esistevano ed erano basate sulle chat e i forum, con la differenza che i forum si aggiornavano con calma, come bacheche, mentre le chat avevano delle fimestre in cui immettere le scritte come i forum, ma ad ogni aggiornamento i dati della pagina cambiavano mostrando le aggiunte degli altri... niente a che vedere con faccebbukko.

Allora conobbi una ragazza di Malta ed era già straordinario, figuriamoci la sensazione di chattare in tempo reale con una persona del Giappone che ti dica com'è il tempo ora la... certo oggi non fa notizia,ma era davvero strano.

Provai anche a dedurre alcune cose dalla chat e mi resi conto che il testo scritto vine caricato di valori emozionali diversi da chi scrive e legge, pertanto può essere travisato facilmente.

Le homepage erano ancora all'inizio ed anche i servizi.

Poco dopo comparvero i primi siti utili, come il progetto Manuzio di trsacrizione dei testi in versione digitale e messa in scaricamento gratuita, o un sito di raccconti a cui partecipai come commentatore per anni, che pubblicava i racconti di tutti aggiungendo commenti e valutazioni.

Video on line (VOL) venne trasformata in Italia On line dopo qualche anno, nel frattempo aumentavano i concorrenti come la Telecom e i modem passavano a 56k.

Era la fine degli anni 90, e io stesso cominciai a creare la mie prime pagine web, come ad esempio http://users.iol.it/amaprok

Erano pagine solo di effetti grafici e scritte, con qualche funzione html2, ma poco più.

Alla fine degli anni novanta Italia on Line, IOL per gli amici, venne acquisita da Libero, che allora era ancora della Omnitel Olivetti, se non erro.
Le mail di iol divennero a vita per coloro che pagavano. Anche se in poco tempo venne introdotta l'evoluzione di internet gratis come abbonamento, oviamente a pagamento per le telefonate.
Intanto venne introdotto il protocollo digitale con i modem ISDN che possono arrivare dai 64 Kbps ai 128 Kbps. Però i costi erano abbordabili solo dalle aziende e la possibilità della connessione non era molto diffusa.

In questo periodo il web esplode, assieme alle chat sofisticate ed ai giochi online. Libero diviene Infostrada e poi Wind. La Olivetti chiude Omintel che diviene Vodafone.

Agli inizi del 2000 vine introdotto anche l'adsl, ma a macchia di leopardo e solo nelle città. Pertanto essendomi trasferito sempre fuori città io tenni il 56k fino alla fine del  2004 quando mi spostai a Bologna. Nonostante questo proprio tra 1998 e 2004 fu il perido di maggior accesso alla rete per me, in cui costruii i miei siti e misi mano ad alcuni porogetti di programmazione ASP che si concretizzarono nel 2005-2007 e che presto metterò in scaricamento gratuito online.

Dal 2004 con l'ADSL cambia tutto, e da allora si evolve sia il gioco online, sia il sistema di community sia l'hardware con il wifi e l'introduzione degli smartphone in grado di navcigare, anche se devop dio re che già nel 2004 utilizzavo un cellulare nokia come modem e il mio Treo come navigatore mentre facevo il pendolare su Parma.

Certo oggi internet è divenuto quasi un must, per me senz'altro, ma è incredibile come fosse semplice e possibile tutto solo 20 anni fa; la stessa storia che si ripete tra la vita degli anni sessanta, settanta ed oggi.

 
Di Alex (del 30/10/2010 @ 07:07:56, in Informatica, linkato 892 volte)

Dunque,

il Palm Pre 2 sembra inseguire abbastanza l'Iphone, considerando alcuni dettagli come la fotocamera a 5Mpx, l'altoparlatino e lo schermo piatto, vero è però che si è mantenuta la coerenza con il progetto Palm (HP), ossia slide e tastiera, forma a sassolino molto ergonomica e decisamente più gestibile dell'Iphone che diventa sempre più grosso.

Certo le vere novità sono: la scocca di materiale gommoso, senza sportellini ed avvolgente, la fotocamera a 5mpx, lo schermo piatto, il processore a 1ghz, il webos 2.0, che però si spera arrivi anche sui vecchi modelli poi.

Certo non sono modifiche stratosferiche, e credo che il reale successo sarà dovuto a tre fattori: pubblicità, diffusione davvero planetaria, App decisamente migliorate ed in buona quanità.

Purtroppo se entro Natale le cose non cambiano, non credo che la diffusione sarà iun tutti i paesi Italia compresa, per la pubblicità si vedrà, per le App credo che ci vorrà un po' dal lancio della nuova versione dell'Os, ma se entro qualche mese non si hanno le possibilità dell'Iphone e dell'Android, ti saluto Rosina...

 
Di Alex (del 22/10/2010 @ 13:43:36, in Informatica, linkato 850 volte)

A qualche giorno ancora prima dell'uscita del Palm Pre 2, vediamo qual'è l'esperienza con il Palm Pre.
Innanzitutto si può vedere come il Palm, Pre 2 ha mantenuto la tipologia migliore di scocca finora creata da HP-Palm, ossia quella avvolgente in gomma del Pixi, perdendo lo sportellino inutile della microUSB.
Infatti oltre a perdere lo sportellino il mio Pre a quasi un anno dall'acquisto come usato (poco comunque), ha una fessurina che parte dall'angolo dell'apertura della microusb e punta inesorabilmente verso lo schermo, il che è alquanto inquietante e fastidioso...

Ritengo quindi che la scelta per il Pre2 sia ottima, e garantirà una notevole durata al uovo smartphone.

Rispetto invece alla solita mancanza di lancio del Pre2 in Italia ed al fatto che le App a pagamento ancora non si possano scaricare anche se vi sono comunque una certa quantità di utilizzatori, la cosa mi infastidisce molto, visto che mi costringe a basarmi solo sulle homebrew e sui programmi scaricati, e la cosa rende comunque poco appetibile l'utlizzo del Pre al posto di un ottimo Iphone in grado di fare qualiasi cosa oramai (non ho provato Blackbarry e Android, né penso che lo farò).

 
Di Alex (del 26/09/2010 @ 08:24:27, in Informatica, linkato 1767 volte)

Iphone

Perchè la Apple si rifiuta di abilitare con l'aggiornamento del suo iOS 1,4, la funzione sfondo e multitasking (devo dire un po' poverella al confronto con quella Palm, il più delle volte ci impiega come ad aprire l'applicazione da zero e spesso si scorda i dati ultimi) sull'Iphone 3G?

Se consideriamo che la versione dell'OS jailbreakkata abilita queste funzioni con buon successo sul terminale 3G, allora si evince che la Apple (come la becera Microsoft che ora sviluppa tutto non per XP per costringere gli utenti ad abbandonarlo vistoil flop di Windows Vista e 7, ma questo è un classico di Windows), spinge gli utenti beceramente ad abbandonare gli Iphone vecchi per i nuovi...

Il nuovo Itunes poi è di una lentezza esasperante! quasi inutilizzabile.

Certo la tendenza di Apple sta cambiando e ora accetta nel suo catalogo varie applicazioni prima bloccate, ma l'iOS è lungi dall'essere aperto.

Treo Collection

Palm - HP allora, come fate a lasciare un così leale utente senza palm Pre in Italia?!
Palm - HP how You can leave a loyal user without Palm Pre in Italy?!

Collection

Mancano il palm m100, il Treo 180 ed il Treo 600 che ho venduto!

Palm Pre Plus

Ecco finalmente il Palm Pre Plus, ora possiedo l'intera collezione (a parte il Pixi base):

Palm Pre Plus

Il telefono si presenta molto simile al Palm Pre base, a parte il tasto/led che è sostituito da un'area tattile con un led a fessura non visibile quando spento.

Certo è 16gb di memoria e la memoria ram per l'avvio delle applicazioni migliorata, fanno la vera differenza interna.

La tastiera è la stessa (purtroppo mi devo accontentare negli ultimi acquisti della qwertz e di alcuni simboli tedeschi, unico luogo dove poter acquistare telefoni unlocked per noi Italiani).

La batteria è sempre la BP1 da circa 1150mAh credo,
accettabile se si spengono tutti i servizi non utili, utilizzando:
"battery saver" che spegne ed accende il telefono (con la modalità aereo) ad orari predefiniti
i Toggle per accendere e spegnere il GPS e il 3G,
mantenendo il wif operativo solo se necessario,
e tenendo la luminosità bassina, in modo da arrivare a circa due giorni di utilizzo senza ricarica.

Ma ecco la novità.

PPP cover

La cover è, come quella del Pixi plus, non più in plastica lucida, ma in gomma prensile e possiede già il sistema per touchstone (la carica per induzione ad appoggio, "invenzione" della Palm).

In quanto alla velocità ho potuto fare poche prove, ma devo dire che il mio Palm Pre pieno di roba sugli 8gb, ma con UberKernel e Govnah che lo overcloccano a 600 ha aperto Battaglia navale (un game in 3d noto anche agli Iphonisti) in 8sec ALLA PARI con il Palm Pre Plus!

In definitiva: il Palm Pre Plus è veramente ottimo (ha battuto l'iphone3gs nei contest online), comodo, con tastiera, un buon schermo ed una grande funzionalità di software e di sistema operativo, la versione Plus poi presenta una maggior quantità di memoria e una maggior spazio del disco (da 8 a 16gb). Direi che risulta uno dei migliori touch in circolazione, solo un po' carente ancora la lista della applicazioni online, ma considerando che il WebOS è l'unico veramente libero e che la Palm-HP supporta i programmatori privati, credo che presto se ne vedranno delle belle, specialmente all'arrivo della versione 2.0 del webos e sperando in una approdo in Italia!

Palm  Pixi Plus

Ecco le foto della parte interna del Pixi (a fianco il Palm Pre).





Notiamo come la tastiera del Pixi Plus spicchi maggiormente sul piano del telefono e i tasti arrotondati ed in gomma, rendano comodo l'accesso.

Ed ecco invece alcune caratteristiche interessanti, a parte la sottigliezza del palmare, si nota, nella scocca di gomma, sulla sinistra, lo sportellino arrotondato da aprire per connettere la microusb, molto comodo rispetto alla baionetta dell'Iphone che si riempie di polvere e altro, e allo sportellino in plastica dura del Palm Pre, che mi si è già rotto dopo nove mesi di utilizzo. In questo caso lo sportello fa parte della scocca e si apre a pressione, pulito, molto chiuso e resistente, frose un po' troppo per cui occorre fare forza per poter infilare il cavetto...

Inoltre i due tasti del volume e il pulsantino per il passaggio al silenzione/vibrato, invenzione del Treo della Palm, poi copiato da molti altri, ma che ora è copiato dall'Iphone come forma.

Notiamo qui la scocca in materiale gommoso molto aderente, il microfono a destra in basso, il scondo elemento copiato, se si può dire, dall'Iphone, cioè i due altoparlanti stereo, il che mi dice che se il Palm Pre possiede una sola "cassa", allora forse la sua qualità musicale non è come quella del Pixi Plus (dell'N71 della nokia, dell'Iphone...) che possiede invece due casse stereo, elemento poco notato in giro, inoltre alla prova in effetti il suono sembra migliore nel Pixi.
Infine ecco la fotocamera ed il led del flash, così utile con l'app Led Torch che lo accende a grande potenza, tanto da illuminare alcuni metri molto efficacemente.

Ed ecco qui i cellulari Palm Pre e Pixi Plus "nudi", si noti che la batteria è la stessa: BP1 e che in tutti imodelli Palm, dalla notte dei tempi, è sostituibile (io ho anche la versione potenziata per Treo 650 680 e Palm Pre, quasi una settimana di carica senza problemi!), inoltre mentre la scocca del Palm Pre è di plastica nera lucida, la quale non dà molto la sensazione di tenuta, quella del pixi ricopre il retro ed i fianchi del cellulare in toto, come una barchetta, e trasmette un'ottima senzazione di precisione, ergonomicità, sicurezza.

In ultimo, in considerazione di Peter Skillman che è passato da Palm a Nokia, e dice che il cellulare Pixi è ottimo, ma il nome è da gay: possiamo rispondere che il nome PIXI sembra arrivare proprio dalla Svezia (patria del Nokia), e richiama una creatura dell'immaginario celtico della Cornovaglia in Inghilterra, quindi nulla di male invece, anzi un nome simpatico, e spero che essendo un folletto gliela faccia vedere a questo Peter rovinandogli le giornate con i suoi tiri.

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6
 Email

 SITO PROFESSIONALE

 FORUM INFORMATICO

 PROGRAMMI ASP FREE

Articoli sul Palm/HP Pre  e WebOs  e PrePlus  e Pre2

Articoli sull'Iphone

Articoli su Android

 Guide informatiche


Cerca per parola chiave
 






< marzo 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Titolo
Architettura (4)
Arte (6)
Consigli tecnici (26)
dBlog (3)
Help Informatico (29)
Informatica (55)
Molly (2)
Poesie (4)
Politica (42)
Programmazione (1)
Racconti (6)
Società (115)


Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
EricBig
13/12/2018 @ 05:17:47
Di Meagan
prt scr software
27/11/2018 @ 17:10:49
Di Gay
youngLauri
17/11/2018 @ 20:28:32
Di Arlene
TarenJuicy
26/10/2018 @ 06:13:29
Di Isabelle
BestKarolin
26/10/2018 @ 03:59:00
Di Jeana

Titolo
Vecchia Homepage di Pegaso2 (saggi, informatica, artisti)
Saggi sul 1600 (cronologia, erotismo, storia)
(Augusto Orsini, opere)
(artisti incontrati sulla mia strada)
Blog di Luca Lodi (cultura, società e politica)
Beppe Grillo (qualcuno c'è che ci pensa)
Jacopo Fo (se si vuole essere spinti a pensare)
Nando Dalla Chiesa (la politica interessante e sincera)
SaggezzaFolle (Marco Valli e la ricerca di ognuno di noi)
Blog Zibibì (Le vignette e le frasi sarcastiche di Zibibì)
Il mio canale YOUTUBE
Le mie foto su FLICKR
Il mio profilo LinkedIn
dBlog.it Open Source

Titolo
Architettura (4)
Bianco e nero (1)
Header (5)
Paesaggi (3)
Varie (7)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Cosa vorresti in questo Blog?

 Più aiuti informatici
 Più post di politica
 Più recensioni di hardware
 Più commenti
 Più colore
 Più foto
 Testi più chiari
 Più accessi
 Dei file per il download
 Un nome diverso

Titolo



Previsioni Meteo


Google

Ci sono  persone collegate

22/03/2019 @ 05:16:11
script eseguito in 206 ms


Valid XHTML 1.0 / CSS

Condividi su Facebook

Pegaso2 blog

Zibibi Blog



Telejato

Peppino Impastato



Free Blogger

Profilo Facebook di Alessandro Mazzoli