Immagine
 ghiaccio... di Alex
 
"
La bellezza nell'arte: la complessità naturale ricondotta all'equilibrio tramite profonde risonanze interne.

Alex
"
 
\\ Home Page : Storico : Informatica (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.

Di Alex (del 04/09/2010 @ 08:33:08, in Informatica, linkato 2011 volte)

Il Palm Pixi, rispetto al suo fratello maggiore Palm Pre, si presenta subito con caratteristiche specifiche.

Il Palm Pre ha una forma accatttivante, comoda ed ergonomica con lo slider a scivolata, però il materiale di plastica lucida che lo compone non trasmette solidità (come invece la scocca dell'Iphone) anche se questa caratteristica lo rende estremamente leggero e maneggevole.

PixiPlus 

Il Palm Pixi Plus cattura subito per la scocca che ricopre il telefono vero e proprio, in gomma, il che lo rende molto comodo, anche in vista del fatto che risulta molto piccolo e sottile, data la leggerezza se fosse scivoloso sarebbe davvero un problema!
I tasti direttamente disponibili sotto lo schermo luminosissimo sono ovali ed in gomma trasparente rialzata, devo dire molto comodi anche se un po' vicini l'uno all'altro.
Abituato al Palm Pre (non al Plus), devo dire che la velocità di risposta delle applicazioni è ottima, e l'area gestionale, che caratterizza tutti i nuovi prodotti della Palm, una striscia nera che recepisce i colpi o le scivolate delle dita per realizzare il torna indietro, e la messa in attesa delle applicazioni per il passaggio alle schede del multitasking, risulta ancora più comoda senza pulsanti e con il led a striscia orizzontale.

Confronto Pixi-Pre

Dopo qualche ora di utilizzo devo dire che il Pixi non ingombra, sta davvero dappertutto, quasi anche nel portafoglio..., ha una ergonomicità del tutto differente dal sassolino Pre grosso come il palmo di una mano e dal monolite Iphone, è comodo come un Nokia, ma appena più largo per poter accedere comodamente al multitouch, accettabilmente gestibile anche se lo schermo è il più piccolo di tutti. I tasti sono decisamente piacevoli e comodi, mentre il bordo dello slider del Pre infastidisce un po' l'accesso.
Anche se il processore non può eguagliare gli altri due (Pre e Iphone), e nemmeno quindi le prestazioni, considerando il prezzo (sui 200€ e anche meno) e le potenzialità del Webos (multitasking vero a schede, sincronizzazione con tutti i vari sistemi web come google account o facebook, wifi, umts, gps, html5, googlemaps, aggiornamenti e applicazioni on air ossia senza collegarsi al pc...), tutte disponibili, a parte solo alcuni software e giochi 3d (però gli ultimi prodotti 3d sono veramente godibili anche su Pixi), il Pixi Plus è un ottimo prodotto, piccolo, leggero, veloce quel tanto che occorre, con 8Gb di storage e la tastiera molto comoda, credo che sia davvero una buona idea della Palm.

Insomma un ottima versione del Palm Pre, piccola, leggera, sottile, comoda e veramente piacevole.
Certo senza il Wifi della versione non-plus ci sarebbe stata una grave mancanza.
Il prezzo decisamente abbordabile, la comodità e la qualità del prodotto ne fanno un ottimo strumento, da non perdere.

Con l'aggiunta di Preware, il software che installa i programmi della comunità privata accettata ed aiutata dalla Palm, a differenza delle altre case produttrici di smartphone, si dispone di moltissimi applicativi, siamo inattesa però dello sbarco ufficiale della Palm in Italia, onde poter accedere anche alle applicazioni a pagamento del catalogo WebOs.

 
Di Alex (del 25/08/2010 @ 09:37:31, in Informatica, linkato 1392 volte)

Il Palm Pre, ed il Palm Pre Plus certo non stanno avendo il dovuto successo stretti, come sono, da avversari incalliti come i telefoni Android, i Blackberry, i Nokia e i vari modelli Iphone (i Windows Mobile sono decisamente in calo e poco interessenti a parer mio).

Di certo la mancanza di programmi sviluppati ad hoc e le difficoltà economiche dell'azienda, che hanno limitato il lancio degli smartphone solo in alcuni paesi, infatti manca l'Italia, rendono difficile la diffusione di questo strumento che, pur non essendo un Cult, un oggetto di moda, ha un bel design ed è decisamente molto funzionale e con potenzialità di programmazione ed utilizzo veramente interessanti!

Bene, nonostante la frustrazione di avere un ottimo prodotto tra le mani senza poter utilizzare gli applicativi a pagamento che ne possano sfruttare appieno le funzionalità (per me e per tutti gli italiani e gli altri abitanti di nazioni ove il Palm Pre non è distribuito); devo dire che grazie a Preware e ai programmi sviluppati dai programmatori "Home" (sito Precentral), ed a qualche applicativo gratuito accessibile sul catalogo ufficiale dal mondo, finalmente il sassolino, come viene definito, ora funziona dovere.

Se è vero che ancora molti produttori non hanno portato i loro software sulla piattaforma webos, è pur vero che ora si possono elaborare i documenti di word (Scratch), navigare con simulazione 3d in GPS con Navit, accedere al pc con VNC e utilizzare alcuni giochi di ultima generazione 3d.

Certo noi italiani per alcuni strumenti ci dobbiamo affidare a dei file ipk distribuiti in rete di sfruso, in quanto la Palm (ora anche HP) non è ancora riuscita ad entrate nel mercato del bel paese (mah bello oramai pochino) però siamo vicini ad avere le funzionalità a buon punto.

Sistema Aperto
Se consideriamo quindi che a breve si passerà alla versione 2.0 del webos, che promette molte cose in più, sono in preparazione vari hardware nuovi, e le applicazioni aumentano e migliorano giornalmente (è previsto l'arrivo di quickoffice!) possiamo considerare che il Webos risulta essere forse l'unico os per smartphone veramente aperto, in cui la stessa Palm premia e promuove gli Homebrew e le applicazioni non ufficiali spesso superano quelle ufficiali nel coprire mancanze e potenzialità.

Questo non si può dire degli altri os, che comunque bloccano, più o meno direttamente, le funzioni dei loro hardware e dei loro OS, si veda il Bluetooth dell'Iphone sbloccato dopo più di un anno, i molti smartphone Android che non permettono variazioni all'OS, la Apple che cancella o blocca la distribuzione di software che ritiene non piacevoli al suo mercato (=Opera), senza parlare del sistema Nokia (il Symbian), che è blindatissimo.

Certo per ognuno esistono sistemi di crack, ma in nessuno esiste un supporto per chi sviluppa a casa, e questa era una politica della Palm fin dai primi Palmos, tanto da avere cataloghi per palm OS di centinaia di migliaia di applicazioni, il che ha aiutato la necessità di avere sia su PalmPre che su Iphone e Nokia e Windows Mobile la presenza di un emulatore di PalmOS!

Sincronizzazione
Alla lunga poi mi sono accorto che
avere un sistema come Itunes che davvero permette di gestire i media sul pc e sincronizzare tutto su Iphone (come il vecchio Palm Dektop), ma d'altra parte verifica continuamente e blocca le funzioni che non piacciono alla Apple, ha bisogni di continui aggiornamenti, non permette di aggiornare il telefono a pena di perdere tutti i sistemi per l'homebrew e ad ogni pià piccola variazione deve sincronizzare tutto lo smartphone per parecchio tempo, scoccia non poco.
Esiste Missing Sync per Palm Pre, che simula un buon Palm Dektop anche per media e altro, ma risulta interessante più che altro per salvare i comntenuti.
Il Pre aggiorna i dati, le applicazioni e il sistema online, senza inteferire sulle cose già installate, a parte le patch ed il kernel ovviamente (tranne che esistiono programmini per ripristinare tutto come era in pochi minuti), non necessita di sincronizzare avendo bisogno di unl pc e di un software specifico e di non utilizzare il telefono nel frattempo (fa tutto in background!).
Inoltre il trasferimento dei files su Iphone è veramente fastidioso per quanto sia bloccatissimo e mutuato da ITunes (esistono alternative come Iphone browser e WinSCP, ma con che lentezza!) mentre il Pre ha la possibilità di condividere il disco solo connettendolo all'USB con una ottima velocità di trasferimento.

Inoltre devo dire che Preware funziona velocemente e senza errori, mentre Cydia si impalla, ci mette moltissimo ad aggiornarsi ed è la seconda volta che si blocca sul mio Iphone non permettendo più aggiunte ed aggiornamenti, merito credo, della difficile dinamicità dell'OS nell'accettare le modifiche esterne, il contrario, da che vedo, del WebOS, ad esempio con UberKernel che permette di overclokkare l'Os e migliorare di moto le prestazioni anche solo del Pre normale.

 
Di Alex (del 22/03/2010 @ 07:47:57, in Informatica, linkato 959 volte)

Se la contesa oramai è tra quattro produttori e webos, ossia Android di Google, Iphone di Apple, WindowsM di Microsoft e Webos-PalmPre di Palm, rimane il fatto che per ora l'unico che abbia il primato è l'Iphone.

Il sistema è collaudato: un nuovo sistema operativo fatto per smartphone con buoni processori e buona resa grafica, spesso un Os apero che permetta lo sviluppo di applicazioni da parte di tutti i programmatori che lo desiderino, e agganciato a un catalogo online che garantisce l'installazione, l'acquisto e l'aggiornamento di ogni applicazione.

Io devo dire che oramai il Palm Pre è giunto ad un buon livello con la versione Os 1.4.0, è stabile, si collega al gps, al wifi e al 3g molto velocemente senza più problemi, e l'utilizzo è comodo ed efficace.

Rimane il fatto che manca un softwrae di navigazione gps con mappe offline, un software di gestione dei documenti office e unh sistema di sincronizzazione accettabile.
Inoltre sono, qui in Italia, ancora costretto ad utilizzare un finto sistema Sprint, anche ho una sim Wind. Il fatto che sia in inglese non è un problema, ma tuttora è inibito l'accesso completo al catalogo online e manca una localizzazione dei programmi.

Io credo che il Palm Pre possa davvero essere il miglior smartphone multitouch e multitask prodotto finora.

Nel tempo credo che questo verrà fuori, e se finalmente verrà venduto in tutti i paesi e localizzato a dovere e affiancatro dagli sviluppatori che finora avevano fatto grande il Treo (Dataviz, Resco...) diverrà un ottimo strumento!

 
Di Alex (del 02/03/2010 @ 20:09:37, in Informatica, linkato 1771 volte)

E' inutile che la PALM si stupisca di avere venduto ben al di sotto delle aspettative.

Devo dire che il terminale Palm Pre, pur essndo non Plus, è decisamente grande, dopo due mesi che lo utilizzo mi piace sempre più, soprattutto con le migliorie dei vari webos.

Però non posso fare a meno di usare l'iphone assieme per leggere gli ebook e fare dell belle partite in 3d.

La PALM si stupisce di avere venduto poco: è uscita con uno martphone che non aveva catalogo software e con un webos agli inizi, dopo quasi un anno non sta vendendo nei paesi che hanno la maggior concentrazione di cellulari procapite: esempio in Italia, ed è solo da un mese che finalmente il webos è paragonabile al software dell'Iphone e permette l'uso di giochi 3d e software flash...

La PALM credeva davvero di avere un nome paragonabile al colosso dei gadget e dei pc di altissimo livello come la MAC/APPLE pur avendo creato solo palmari e smartphone?!

Nooo non è possibile, Apple è un simbolo che vende anche da solo, al mondo sono pochi a conoscere Palm...

Inoltre a questo punto si è fregata anche i mercati come quello italiano dove oramai esistono decine di cellulari multitouch (anche se pochi lo sono davvero, ma gli utenti che ne capiscono?!) di ogni marca e prezzo, se arrivava sul mercato italiano con il pixi a basso prezzo entro l'estate 2009 ne vendeva eccome, ma ora cosa vuoi che possa fare?!

Sono pochi a capire che la qualità delle idee Palm è altissima, la gente compra per moda e per aspetto, pochi conoscono ciò che comprano e lo usano davvero, la Apple invece ha utilizato sia un buon strumento di qualità sia la moda del suo marchio coinvolgendo sia gli amanti del suo marchio, sia chi segue solo la moda, sia  chi conosce l'hardware e il software....

Spero solo che la PALM si possa riprendere, è comunque ottima e con l'ultimo nato ha creato davvero il cellculare perfetto, manca solo la radio e qualche software migliorato, come un gestore file office, un buon navigatore con mappe online, un lettore ebook, un buon software4 di sincronizzazione desktop, e qualche gioco di qualità, tute cose che esistevano sul Treo, ma tuttora mancano dal catalogo.

Epoi cosa spettano a rendre disponibili i software fuori dall'America, cara PALM ti stai rovinando con le tue mani, anzi con i tuoi palmi!

 
Di Alex (del 15/12/2009 @ 08:53:26, in Informatica, linkato 981 volte)

Dopo alcuni giorni (direi ore) di utilizzo facciamo il punto:

  1. il PALM PRE si dimostra comodissimo per il trasporto e l'utilizzo, è molto più leggero ed ergonomico dell'Iphone;
  2. le patch e i plugin disponibili on web sono quasi tutti in fase beta, ad esempio il "Quick System Tasks" una volta utilizzato blocca le funzioni come il gps e il wifi non abilitandole realmente, in generale non funzionano e occorre riavviare il Palm, meglio aspettare ad installarle
  3. lo Sprint Navigation è molto interessante, consente la guida vocale (Google Maps no), ma anche se possiede i riferimenti italiani NON possiede mappe italiane: ASSURDO!
  4.  il Classic (emulatore Palm OS) è veramente grande, e vi avviso che TomTom unitamente a UDMH che gestisce al memoria dinamica, funziona a meraviglia: PECCATO che il classic si interfacci solo con il network del PalmPre e non con il bluetooth (per usare una antenna GPS esterna) o meglio con il GPS interno! CHIEDO A GRAN VOCE QUESTE FUNZIONI IL CHE AIUTEREBBE LA MANCANZA ENDEMICA DI SOFTWARE DEL PALM PRE!
  5. Manca un player di video divx, però con un buon convertitore (a prezzo basso consiglio per la vgelocità GOM Encoder, oppure ne esiste uno apposta per PalmPre free con pubblicità annessa) funziona a meraviglia.

Dopo alcuni test di utilizzo si evidenziano tre elementi:

  • la BATTERIA risulta molto buona se utilizzata solo per voce e standby e utilizzo per palmare, dopo 15 ore di standby di cui mezzora di telefonate e un'ora di utilizzo palmare la batteria rimane al di sopra del 60%; invece l'utilizzo del GPS, del wifi e della rete dati riducono velocemente l'autonomia, tra l'altro l'Iphone 3G non è dissimile, senza servizi aggiunti tiene bene un giorno e mezzo senza ricarica, con wifi e rete dati decade velocemente, se si utilizza un programma di navogazione gps la batteria dura a mala pena un paio d'ore!
  • molto fastidioso il passo indietro della Palm sull'interfaccia di utilizzo: il touch quando deve agire su spazi piccoli come il menù in alto a sinistra è fastidiossimo, MANCA MOLTO LA POSSIBILITA' DI AVVIARE FUNZIONI DI MENU' E APPLICAZIONI CON SHORTUCUT (SCORCIATOIE) DA TASTIERA, visto che il Palm pre possiede la tastiera fisica usiamola! Ad esempio era comodissimo, sul Treo680, cancellare le selezioni con il tasto backspace, comodo avviare un elenco di appplicazioni con 1button premendo solo uno dei tasti di funzione, comodo navigare gli ebook con i tasti del volume, associare le funzioni alla combinazione di tasti, aprire il menu' velocemnete con il tasti appposito e muoversi nelle voci singole con il tasto di navigazione... PARADOSSALMENTE E' MOLTO PEGGIO ORA CON IL MULTITOUCH

 UNA NOTA: QUANDO IL PALM PRE VA IN FREEZE, COME SPESSO ACCADE UTILIZZANDO L'EMULATORE PALMOS (DECISAMENTE POCO UTILE), OPPURE NON RISPONDE PIU' AI COMANDI O L'ATTIVAZIONE DELLE POERIFERICHE FALLISCE, PER RIAVVIARE TOGLIETE E RIMETTETE SEMPLICEMENTE LA BATTERIA COME SI FACEVA CON IL TREO 680.

 
Di Alex (del 23/07/2009 @ 02:30:58, in Informatica, linkato 765 volte)
IL gioco sfrutta un sistema d sicurezza che necessita di collegarsi al server per permettere le partite anche singole. Peccato che spesso il server sia occupato e per fare una partita da soli, ad un gioco che già impiega quasi un minuto per passare da un modo ad un altro e sia molto lungo come svolgimento, si debba aspettare anche 10 minuti buoni! NON COMPRATELO
 
Di Alex (del 18/07/2009 @ 13:39:01, in Informatica, linkato 915 volte)

I quattro umps di cui dispongo (ancora per poco) sono:

  • FLYBOOK a33i - CPU transmeta 1,0Ghz, RAM 512
  • SAMSUNG Q1 - CPU Intel celeron 900Mhz, RAM 512
  • ACER ASPIRE ONE A0A110aw - CPU Intel Atom 1,6Ghz, RAM 512
  • EVERUN RAON LX800 - CPU AmdGeodeLx800 600Mhz, RAM 512

da notare che sono anche in ordine di uscita sul mercato...

La nota riguarda le possibilità tecniche:

playing di video - film

tutti riescono con player semplici come vlc e gom, però il flybook e l'everun soffrono un po' ogni tanto

office

tutti funzionano egregiamente con il pacchetto office

navigazione

per tutti buona, meglio ancora per il wifi del q1 e dell'aspire one, ovvio che il flybook con il modem classico più il wifi e il modulo gprs ha una grande connettività, ma purtroppo vecchiotta

giochi normali 2d

buoni su tutti, il flybook soffre un po' se si complica il lavoro della cpu che non è un granchè, però è sorprendente il fatto che funzioni bene anche con i 3d

giochi 3d

e qui la sorpresa, in realtà funzionano bene sul q1 quelli non proprio ultimi (testato vietcong e battlefield vietnam),
molto bene su aspire one (testato warcraft iii e battle for middle earth1), sono convinto che funzioni anche con gli ultimi ma avendo una ssd e 512 di ram non voglio stressarlo troppo, comunque con hd e 1gb ram secondo me vanno bene abbassando appena le configurazioni video,
non funzionano su everun raon mancando di acceleratore grafico,
ma i primi come Warrior Kinks Battles, Warcraft III vanno alla grande persino sul FlyBook!

 
Di Alex (del 18/07/2009 @ 08:34:16, in Informatica, linkato 1010 volte)

Il piccolo umpc Everun della Raon digital, ora in mio possesso grazie a ebay anche se in vendita solo in Corea, si dimostra molto interessante.

Il processore e la memoria (600Mhz e 512Mb) sono abbastanza potenti per fare girare XP professional sp3 senza troppi problemi.

il sistema di base è Windows XP Home in inglese comela tastiera è la versione inglese, ovviamente visto che il prodotto sarebbe acquistabile solo in Corea.

Sostituito con XP professional sp3, alcuni problemi nell'installare una versione pulita del sistema come la hwnl mi hanno condotto a testare una versione completa, il istema funziona bene, occorre solo tenere ben presente la sequenza di installazioni e  le patch indicate sul manuale per resintallare i driver (presenti sulla partizione D del disco).

Unico dettaglio ogni tanto il sistema si blocca, credo sia dovuto ad un riempimento totale delle risorse della CPU unito ad un eccessivo riscaldamento della stessa... del resto in una unità così piccola senza ventola è abbastanza concepibile.

I video funzionano bene, meglio se con vlc o gomplayer senza installare troppi codec.

Office 2003 buono, la navigazione ottima, la risposta ai comandi perfetta, la testiera sull'unità è completa di tutti i tasti 101, il mouse a sfioramento è, credo, il futuro dei mouse, è largo 1 centimetro quadrato e funziona come un mouse touchpad ma può anche cliccare se premuto, ottimo.

Sono certo migliorabili alcune caratteristiche: porte usb, modulo hspda (connession umts con carta sim di cellulare) di serie (visto che esiste già lo slot vuoto!), miglior sistema di raffreddamento e/o processori e comparto grafico meno riscaldante, disco ssd da 32 o 64 quando ci si arriverà, piuttosto che hd da 30gb, tastiera più comoda come orientamento e pulsantini, anche se questa non è male.

La nuova versione credo sia notevolmente migliorata, i punti di forza sono quindi il mouse, le dimensioni, l'attacco come hd esterno da spento, il wifi, il sensore che aggiusta la luminosità dello schermo sul momento, la buona ipsosta del sistema.

Non sarebbe male avere una GPU più potente, ma per ora ci si accontenta.

Rispetto all'OQO, anche se non ne ho mai avuto uno in mano, credo che la tastiera sia più comoda come tasti, ma più scomoda come posizionamento, anche se senza flip si garantisce una durata alquanto maggiore dell'hardware, come prestazioni credo siano simili, come sistema mouse integrato vince sicuramente, mentre il resto credo sia paragonabile (video, connettività, etc.).

Ovviamente il processore e la mancanza di acceleratore grafico hardware non permettono performance accettabili su strumenti 3d, ma possedere windows in due palmi con un peso di poco superiore ad un palmare HP, con tastiera e mouse incorporati, wifi e bluetooth e 30gb di hd direi che vale la pena!

 everun

Scheda tecnica, e non solo  
Marca:

Raon digital - EVERUN

  Funzionalità:

Tastiera qwerty completa, mouse a sfioramento, miniusb per utilizzare il disco come hd esterno a unità spenta, wifi, attacco vga esterno

 
Velocità del processore:

600 MHz

  Tipo di chip:

AMD GeodeLx800

 
Dimensione disco rigido:

30 GB

  Memoria (RAM):

512 MB

 
Dimensione dello schermo:

4,8 pollici

  Unità primaria:

HD 30 Gb

 
Caratteristiche:

Bluetooth, Scheda di rete wireless, Sistema operativo XP, USB

   
 
Di Alex (del 05/10/2008 @ 22:09:50, in Informatica, linkato 5471 volte)

Sono ormai disponibili gli strumenti che vi avevo prospettato alcuni mesi fa:

  • un filemanager asp in grado di visualizzare tutte le cartelle del pc (a parte quelle di amministrazione del sistema), con copia e modifica dei files (con i dovuti permessi), download e navigazione cartelle, il tutto SENZA ABILITARE NULLA SUL PC E IL SERVER IIS!
  •  
  • un CMS (content manager system), ossia un sistema per creare e gestire siti, in grado di modificare l'impostazione delle pagine, crearne di nuove mantenendo aggiornato il menù, e modificare stili e immagini delle singole pagine. Inoltre i testi sono modificabili con un gestore di contenuti web, quindi la pagina può contenere molteplici strumenti. IL TUTTO SEMPRE SENZA ABILITARE NULLA SUL SERVER O SU IIS, SALVO METTERE IL CMS IN UNA CARTELLA SCRIVIBILE, COME QUELLA PUBLIC DI ARUBA.
  •  
  • un indirizzario, uno strumento per catalogare indirizzi e contenuti, fare ricerche, abilitare verifiche sulle schede per aree tematiche periodiche con calendario e ricerca, modifica e stampa con selezione multipla delle anagrafiche, TUTTO SEMPRE SENZA ABILITAZIONI PARTICOLARI SUL SERVER.
  •  esempio scheda di immissione dell'indirizzario
  • un gestore di prodotti e annesso calendario di appuntamenti, in grado di incrociare un database di magazzino con i prodotti, un database di venditori divisi per aree, un database di clienti e un calendario di appuntamenti, IL TUTTO FACILMENTE ATTIVABILE SENZA PARTICOLARI IMPOSTAZIONI SUL SERVER.
  • esempio menu di gestione e pagina d'entrata con gli appuntamentiesempio della scheda immissione dati dei clienti con feedback cliente
  • esempio lista per modifica multipla con testi per pubblicazioneesempio scheda singola del prodottoesempio del calendario appuntamenti

I prodotti sono in fase beta, ossia necessitano di rifiniture e un test approfondito, ma sono già perfettamente funzionanti nella loro struttura.

Sono disponibili per server ASP, come Aruba, con codice criptato ma attivo, gratis per test beta, ma dietro compenso per successive rielaborazioni e personalizzazioni.



 
Di Alex (del 21/09/2008 @ 21:00:05, in Informatica, linkato 1095 volte)

Oramai, dovo aver ceduto e avere acquistato un Acer Aspire one 150L con ssd da 8gb e 512 Ram + sdhd da 8gb per 320 euro (299 più scheda), ho fatto varie prove.


IL RISULTATO

  • il sistema Linpus preinstallato, almeno sul mio, era in inglese e anche due ripristini dal cd non sono serviti a nulla, rimane in inglese.
  • Linpus è perfettamente funzionante e aggiungendo la scheda da 8 nel lettore a sinistra il disco base diventa di 14gb (manca la partizione di swap di 2gb credo) e vengono in automatico messi i dfati sul secondo disco , il wireless è ottimo e la lettura del disco sdhd veloce.
  • però il sistema è ostico e nonostante le varie guide installare è un casino, mettrere le icone poi...
  • quindi ho provato a mettere xp lite sp3 da eeepc, solo che la versione in inglese con base svedese è un po' un casino e i diriver xp non facevano funzionare sonoro e wireless, che al tocco del tasto si disabilita e basta, non si attiva, probabilmente mancavano troppi driver nella versione
  • quindi ripristino Linpus, riesco a risbloccarlo, ad installare VLC VNC, ma non provo neppure a mettere le icone..
  • reinstallo windows versione sempre sp3, ma più ampia, nominata HwNL , devo dire che la partenza è solo unpo' più lunga e così lo spegnimento ma non troppo, ora metto i driver e vi faccio sapere, risulta più lentina e un po' a pause quando deve leggere la scheda, però vedremo, abituato al mio Flybook a33i con XPpro e Samsumg Q1non credo di esigere hardware troppo potente...
  • Ultimo capitolo: i driver si installano tutti, quindi credo dipenda dalla versione lite che si sceglie, la quale non abbia abbandonato troppi dll e servizi, audio e wi-fi funzionano a dovere, il gestore di card non si installa, ma windowz recepisce il funzionamento da solo. Il sistema funziona, ha dei rallentamenti in lettura del disco, ma poi i programmi si avviano bene e avvio e spegnimento sono abbastanza rapidi.
  • Consiglio comunque di installare i programmi più pesanti come versioni portabili sulla scheda esterna, per non pesare sul disco interno e per non installare librerie ed altre cose nel registro rallentando così il sistema, questo vale sopratutto per i vari office e programmi grafici o gestori di media.
  • (24 ottobre 2008) Lo utilizzo oramai da un po' e devo dire che a parte o rallentamenti iniziali (probabilmente riducibili riducendo via registro i vari interventi di files temporanei che windows crea), tutto il resto funziona correttamente, era bella la funzione di Linux che trasformava in disco c anche la seconda scheda, ma non è male anche se windows lo vede come secondo disco. Per scrivere è ottimo. Funziona anche bene per musica e film, e dato il basso costo, è grande come compagno di viaggio sena preoccupazioni esagerate di rotture e furti. CREDO POSSA A RAGIONE CONSIDERARSI UN OTTIMO COMPUTER INIZIALE, UN BUON PC PER STUDENTI E PER CHI DEVE COMINCIARE.
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6
 Email

 SITO PROFESSIONALE

 FORUM INFORMATICO

 PROGRAMMI ASP FREE

Articoli sul Palm/HP Pre  e WebOs  e PrePlus  e Pre2

Articoli sull'Iphone

Articoli su Android

 Guide informatiche


Cerca per parola chiave
 






< marzo 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Titolo
Architettura (4)
Arte (6)
Consigli tecnici (26)
dBlog (3)
Help Informatico (29)
Informatica (55)
Molly (2)
Poesie (4)
Politica (42)
Programmazione (1)
Racconti (6)
Società (115)


Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
EricBig
13/12/2018 @ 05:17:47
Di Meagan
prt scr software
27/11/2018 @ 17:10:49
Di Gay
youngLauri
17/11/2018 @ 20:28:32
Di Arlene
TarenJuicy
26/10/2018 @ 06:13:29
Di Isabelle
BestKarolin
26/10/2018 @ 03:59:00
Di Jeana

Titolo
Vecchia Homepage di Pegaso2 (saggi, informatica, artisti)
Saggi sul 1600 (cronologia, erotismo, storia)
(Augusto Orsini, opere)
(artisti incontrati sulla mia strada)
Blog di Luca Lodi (cultura, società e politica)
Beppe Grillo (qualcuno c'è che ci pensa)
Jacopo Fo (se si vuole essere spinti a pensare)
Nando Dalla Chiesa (la politica interessante e sincera)
SaggezzaFolle (Marco Valli e la ricerca di ognuno di noi)
Blog Zibibì (Le vignette e le frasi sarcastiche di Zibibì)
Il mio canale YOUTUBE
Le mie foto su FLICKR
Il mio profilo LinkedIn
dBlog.it Open Source

Titolo
Architettura (4)
Bianco e nero (1)
Header (5)
Paesaggi (3)
Varie (7)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Cosa vorresti in questo Blog?

 Più aiuti informatici
 Più post di politica
 Più recensioni di hardware
 Più commenti
 Più colore
 Più foto
 Testi più chiari
 Più accessi
 Dei file per il download
 Un nome diverso

Titolo



Previsioni Meteo


Google

Ci sono  persone collegate

22/03/2019 @ 05:06:16
script eseguito in 494 ms


Valid XHTML 1.0 / CSS

Condividi su Facebook

Pegaso2 blog

Zibibi Blog



Telejato

Peppino Impastato



Free Blogger

Profilo Facebook di Alessandro Mazzoli