Immagine
 Ghiaccio a strati inverno 2011... di Alex
 
"
Un'idea che non sia pericolosa non merita affatto di essere chiamata idea

Oscar Wilde
"
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.

Di Alex (del 09/04/2011 @ 18:19:30, in Società, linkato 1044 volte)
La situzione di degrado sociale e politico in italia (apposta piccola) è ormai tale che non risco a dire più nulla, mi mancano le parole.
 
Di Alex (del 09/04/2011 @ 17:31:41, in Società, linkato 1259 volte)
Mi rendo conto oramai chetra smartphone e console i giochi per PC son stati tralasciati, forse solo dai distrib utori, più che dai produttori.
Ma chi ama giocare da adulto, quindi ai giochi gestionali e strategici, non può che dire che giocare con le console agli strategici è terriicante, ed i pc rimane la struttura migliore per i momenti ludici integrando tutto assieme: facebook, internet, peer-to-peer, media e play.

Avete mai pensato a coloro che per lavoro fanno le comparse... come corpi sui tavoli dell'obitorio?
Pensate a quelli che lo fanno e neppure sono il corpo dell'omicidio importante su cui lavora il poliziotto o l'investigatore o lo sc entifico (CSI) di turno, ma prendono i soldi per fare da contorno e creare l'ambientazione come corpo nudo morto su un tavolaccio di marmo o un carrello di ferro... bel lavoro!
 
Di Alex (del 19/03/2011 @ 14:41:26, in Società, linkato 1224 volte)
Quando viviamo riceviamo tantissimi stimoli, su più livelli, coscienti ed inconsci.
Siamo continuamente intersecati da onde elettromagnetiche di ogni genere e frequenza, alcune "tecnologiche", molte naturali.
La nostra psiche è stimolata da input diversi, che ne muovono le competenze sensoriali, la memoria, i ricordi, le matrici emotive e le progettualità attive.
Ciò che ci stimola passa attravreso i sensi, e non  solo molto probabilmente, e si inserisce nel discorso più complesso del snostro essere di mente, corpo, spirito.
Le forme, i suoni, i colori, le vibrazioni, la temperatura, il sole o la luna, l'umido ed il secco, gli odori ed i sapori.
Tutto conocorda a creare un insieme complesso, ma armonico, che determina un significato del proprio essere in quel luogo ed in quel momento, noi.
Le fome che percepiamo con i nostri occhi, così come gli altri elementi sensoriali, richiamano dlle simbologie archetipiche, le quali, possono conocrdare o contrastare con la nostra situazione di vita e di intenzione di quel momento.
Vi sono alcune forme che aiutano la nostra coscienza ad essere pienamente presenti ed attivi, a vivere in armonia ed intensamente quel momento, altre invece che ci disturbano, che creano delle interferenze tali da cambiare il nostro stato d'animo, tali da portarci ad una situazione emotiva diversa.
Certo la cosa non è assoluta, è di natura sottile, ma alla lunga può avere effetti evidenti, come nervosismo, indecisione, stanchezza etc.

Scegliere i simboli migliori è come decidere di frequentare e vivere in una ambiente consono, che si confà alle nostro sentire, è come decidere di uscire con gli amici anziché con persone poco conosciute che spesso ci mettono in difficoltà e ci fanno innervosire.

Qualis sono i simboli negativi e quali i positivi? Di certo le forme naturali sonoq uelle che alimentano le situazioni positive, e le forme naturali hanno di per sè un equlibrio intrinseco.
Per cui credo che le fome tonde siano da preferirsi rispetto a quelle appuntite o squadrate, a meno che quest'ultime non siana in una complessità equilibrata, come la bellezza dei cristalli in natura.
Più la forma ci avvicina al cerchio più calma e concentra, ci aiuta ad arrivare al nostro nucleo potente, come i mandala orientali, o le forme antiche che richiamano il sole e l'infinto.
Più la forma è appuntita o squadrata, più ci lega alla situazione pratica, ma anche esprime aggressività, come i triangoli, i quadrati e così via.
Materiali naturali come la terra cotta (i mattoni), le pietre con la le loro forme arrotondate dalla natura, ci aiutano, quanto invece il ferro, il cemento ed il vetro, di solito molto squadrati, hanno caratteristiche irritanti, fredde, e contribuiscono a rendere difficoltose le scelte di armonia.

Pensiamo alle volute celiche, ai disegni nelle caverne, ai templi antichi, ai luoghi sacri, fino ad arrivare alle strutture costruite dai nostri padri all'ijnizio del secolo scorso.

Ciò che è accaduto in Giappone è sconvolgente, ci richiama alla mente che il nostro mondo è effimero, che la nostra "civiltà" complessa è anche debole e purtroppo fondata su percorsi di energia poco puliti.
Non mi riferisco solo al nucleare, ma alla nostra scelta continua di provilegiare l'economia, il guadagno, il consumismo, la scienza, la teconolgia, l'individualismo ed il potere rispetto ad un sistema che, senza rinunciare a certe possibilità, mantenga un equilibrio tra corpo, mente spirito, tra emozioni e natura, tra sociale ed individuo, tra umano, naturale e soprannaturale.

Se ciò che serpeggia sul 2012 fosse anche solo in parte vero, io dico, come diceva Pascal, meglio non rischiare di perdere una grande opportunità di fare un salto in una dimensione più evoluta, non dico migliore o progresso perchè sono falsi miti.
Se davvero è in atto un contrasto trta forzeche no vogliono il cambiamento e vogliono mantenere il potere su questa dimensione e forze che vorrebbero una evoluzione di questa realtà, è meglio non sprecar questa occasione. Lavorare per recuperare al meglio la nostra capacità più grande, che ci consente di comprendere e rispettare con il cuore ciò che ci circonda, nella maniera più profonda, non solo a parole o con il cervello, ma con il senso di ciò che è, con la nostra natura.

L'unità d'Italia. Mah. certo sarebbe bello poter sentire l'Italia come una nazione di persone unite, che si rispettano e che cooperano per vivere meglio e far vivere meglio.
Però è evidente che l'Iatlia sia una delle utlime nazioni europee che si è riunificata, che lo ha fatto non per volontà del popolo, ma per un disegno deciso da Cavour, dai Savoia e con l'aiuto di Garibaldi, auspicato da mnolti intellettuali, ma di certo non sentito allo stesso modo da tutti gli italiani.
Certo l'Italia era stata unita dai romani, ha una conformazione geologica e fisica che ne rende chiara la coerenza geopolitica, ma è stata divisa per 1200 anni, si è unificata per un intervento deciso a tavolino 150 anni fa, e nel frattempo ha subito il fascismo, le due guerre, il boom economico, l'ideologia terroristica e la guerra fredda, tralasciam le tristi vicende odierne.
Però ci rimane poco come tempo per strutturare gli italiani, Ci hanno provato con la televisione e le scelte culturali e sociali i democristiani con al costituente ed i governi del pentapartito nel dopoguerra, di certo, pur creando una situazione stagnante, avevano portato gli italiani ad una cultura unitaria, ad una stabilità sociale e ad una situazione economica non male.
Però non possiamo dire che si sia fatta crescere al cosienza dei cittadin, mi sembra che, dopo il medioevo, il popolo italiano sia sempre stato trattato come qualcuno che avesse bisogno di essere guidato per mancanza di capacità autonoma. Abbiamo avuto sempre dei padri della patria, come se non ci fossimo tolti dalla testa il bisogno dei cesari e dei senatori romani...

Tuttora ci dimopstriamo asfiittici, senza idee sociali, senza comunione, individualisti e presuntuosi, di certo l'ideologia cattolica, che dovrebbe essere tuttaltro, non ha avuto un grande successo sotto questo punto di vista, e anche la cultura non è cresciuta "bevendo alla fonte dei grandi antichi".

Peccato. Credo ci sia poco da festeggiare e molto da lavorare.
 
Di Alex (del 13/02/2011 @ 08:57:01, in Società, linkato 6780 volte)

Devo dire che da alcuini anni conservavo questa grande passione per il telefim Detective Monk con Tony Shalhoub.
Ssabato scorso la serie 8, la finale, si è conclusa su Rete 4.
Io guardo poco la Tv, anche se da due anni ne possiedo di nuovo una, devo dire che con il digitale almeno posso vedere uno dei pochi palinsesti dove si possa riconoscere ancora un po' di inventiva e riflessione nei programmi: Rai yoyo per bambini da 1 a 5 anni! Il resto è bassezza culturale a gogo.
Tra le poche cose che si salvano appunto il telefilm Monk.
Dedico un ringraziamento a Tony Shalhoub, agli altri attori, ed agli autori per questa serie che mi ha davvero riempito di emozioni. GRAZIE

PS. il link al fans Club italiano

Monk

GRAZIE TONY!

Una nota sulla televisione italiana:
si paga un canone, ora arrivato a 110€, QUNIDI la televisione Rai italiana è una televisione di stato.
ma perchè una televisione di stato  deve avere tre canali divisi per i partiti?
La vera televisione di stato dovrebbe essere aparttica e se qualche politico si scopre che ha fatto un errore politico o, ancora peggio, è andato contro la legge, UNA VERA TELEVISIONE DI STATO, lo distruggerebbe, non con dei talkshow o dei dibattiti, non serve dibattito per UCCIDERE POLITICAMENTE un farabutto, un faccendiere o uno statista incapace.

Storicamente (in paesi diversi dall'Italia o in Italia un tempo) chi sbaglia scelte politiche finisce al sua carriera politica, senza discussioni, senza prese di posizione di altri del partito.
Chi non segue la legge e fa politica viene incarcerato o multato e finisce anche al sua carriera civile.

I DIBATTITI SERVONO SOLO IN UN PAESE CHE TIENE TUTTI, E QUINDI NESSUNO.

La RAI è divenuta solo uno strumento sporco in mano a gente sporca.

 
Di Alex (del 22/01/2011 @ 22:41:08, in Società, linkato 928 volte)

Certo il caso Ruby potrebbe essere, come per Al capone e le tasse, il piccolo abuso che blocca Berlusconi, pur avendo a suo carico cose ben più gravi.

Ma considerate che in questo stesso momento, dopo Spatuzza, Giovanni Ciaramitaro in aula al processo in corso a Firenze, e anche il pentito Pasquale Di Filippo, parlano di Berlusconi come punto di riferimento politico della Mafia n el 1993/94 anche per far togliere la 41-bis.

QUESTO E' GRAVE.

D'altronde P2, P3, massoneria deviata, soldi sporchi, corruzione.... nulla di strano, INVECE OCCORE INDIGNARSI PER QUESTE COSE PRIMA DI TUTTO!

Si evince anche, da tutto quello che accade, che chi ha messo Berlusconi al potere (ovviemente c'è quelalcuno dietro) ora lo ha mollato e sta venendo fuori tutto....

I beghini cattolici spesso si preoccupano dicendo che le famiglie muslumane in Italia aizzano i loro figli contro di noi, senz'altro non ci dovrebbero essere persone che spingono i figli contro altri, ma l'immoralità che ci attribuiscono è chiara:

MOLTI ITALIANI DICONO CHE BERLUSCONI FACEVA BENE E LO AMMIRANO E INVIDIANO PER I SUOI FESTINI

questo chiarisce la qualità bassissima dell'intelligenza italiana e il disastro non morale, ma etico, ossia la perdita di valori ragionati e sentiti dentro di noi.

Non stupiamoci della considerazione che gli altri paesei  le altre culture hanno di noi se mandiamo al governo persone del genere.

 
Di Alex (del 09/01/2011 @ 18:46:55, in Società, linkato 872 volte)

Non ci rendiamo conto che i nostri politici, di qualsiasi schieramento, ma soprattutto coloro che sono al potere ora, hanno monopolizzato l'energia ecologica (P3 e scandalo eolico) e ne hanno fatto strumento solo di guadagno, dall'altro però vogliono rimettere il nucleare.
Dimostrano una schizofrenia degna di un pazzo furioso, ma ci fanno bere tutto.

Se rispettiamo i nostri figli dobbiamo intervenire: quando una classe politica schiaccia e distrugge il sistema dell'istruzione vuole bloccare le energie rinnovatrici del paese, pensate a dove sono nate le rivoluzioni culturali e sociali: il Rinascimento in Italia dai gruppi di studi dei signori e dall'Università do Padova, il '68 dall'Università in America, in Francia..., Tien An Men è rappresentata da uno studente che ferma un carramato, i nativi d'America si satnno ripredendo grazie alle università interne, in Iran chi si è rivoltato in piaza e ha rischiato la prigione, la morte e le rappresaglie sulla famiglia, sono stati gli studenti. Chi porta avanti la cultura vera sono gli studenti.

L'accordo contestato dalla Fiom è l'accordo principe che crerebbe un precedente per distruggere quel poco che è rimasto a difesa dei lavoratori, verrebbe cancellato il diritto di sciopero, saremmo tuttio ricattabili e il divario tra chi possiede tutto senza rispetto e senza coscienza e chi lavora onestamente diverebbe enorme.

 
Di Alex (del 06/12/2010 @ 16:17:32, in Società, linkato 1431 volte)

Vivendo in campagna in questi giorni, ci son tante piccole cose che vanno fatte e che rendono la vita qui diversa dalla città.

Innanzitutto qui la neve dura a lungo, le ghiacciate la preservano per molto tempo in più che in città:

quindi si utilizzano più tipi di riscaldamento nella casa, la quale, essendo isolata, ha bisogno di molto riscaldamento.
Si va dal gas con i termosifoni, utilizzato solo in caso di necessità a parte una stufetta a bombola molto utile per chi lavora al pc, alle stufette elettriche (dopo il salasso dell'anno scorso utilizzate solo per scaldare il bagno il mattino) fino alle stufe a legna.
Queste sono molto utili e piacevoli e, da poco, si sono dimostrate utilissime anche per cucinare:

qui stanno cuocendo i vasetti di marmellata.

Ovviamente occorre però un po' di lavoro con la legna. Quindi ecco la legnaia:

nella quale ho messo la legna durante l'estate, fatta a pezzetti o recuperata da legna già tagliata, sempre utilizzando rami ed arbusti tagliati perchè secchi o malati o per tenere pulito, mai distruggere un essere vivente, neppure per scaldarsi.
La legna del campo viene accatastata vicino agli alberi per "frollire" ed essere poi utilizzata la prossima stagione:

La legna viene stipata anche in casa negli appositi contenitori:

ogni mattina si accende la stufa coi legni piccoli e si mantiene con i grossi. Ogni tanto alcuni pezzi vengono tagliati sul ceppo vicino alla legnaia con la scure per potersi adattare alle stufe (una per ogni piano).

Visto che il freddo è tanto e anche il ghiaccio non scherza:

ho provveduto a mettere una corda che faccia da corrimano per scendere lungo la via che porta al borgo:

Bisogna tenere conto di come si comporta la natura, ad esempio, gli abeti si carticano di molta neve, lasciando che poca si posi sotto, ma occorre stare attenti alle cvadute imporvvise di questi blocchi!

D'altronde sottto la neve l'erba è ancora viva ed è un piacere vederla!

Comunque nonstante il vento e la neve la mia tettoia resiste molto bene!

 
Di Alex (del 19/11/2010 @ 11:26:49, in Società, linkato 1026 volte)
Mi capita spesso di trovare interventi, in Wikipedia, su materie come le medicine alternative e le discipline orientali, infarciti di pensieri per nulla liberi da pregiudizi, obiettivi e di stampo laici come dovrebbe essere un normale articolo enciclopedico.
Non si può partire da un pregiudizio e dare un giudizio in una voce obiettiva strumento di conoscenza.
E' come dare un giudizio ale notizie Ansa.

Più difficile, ma altrettanto importante, si deve cercare di affrancarsi dalla nuova religione mondiale: la fede tecnologica e scentista.

La scienza ed il metodo scientifico sono da rispettare, ma non sono l'unico strumento e neppure il più preciso!

Pertanto voci come: Reiki, Zen, Shiatsu, Macrobiotica, Yoga, ... sono da ripulire.

Pensate che la "scienza" medica (espressione delle lobby farmaceutiche che nulla hanno di scientifico) ha accettato l'agopuntura, la pranoterapia, lo yoga, ma non lo shiatsu, il reiki e lo zen, i quali partono, in oriente dove sono nati, dagli stessi principi e con gli stessi fondamenti scientifici orientali... la cosa nasce da ignoranza e scelte economiche, nulla a che vedere con la cultura, base di Wikipedia e di qualsiasi enciclopedia.
 
Di Alex (del 02/11/2010 @ 20:46:09, in Società, linkato 1530 volte)
Particolare l'accusa di uno scrittore di Parma a Camilleri, con la motivazione di essere stato citato e deriso in un'opera dello scrittore siciliano; le opere di Camilleri iniziano sempre con una premessa che indica come tutti i personaggi siano di fantasia e che se qualche nome coincide è per pura casualità. Forse la situazione, che è finita in tribunale, è utile a tutti visto che porta anche pubblicità. Alla fine la causa si conlcusa con un nulla di fatto ed è stato confermato che gli autori possono mettere nomi di fantasia nelle loro opere senza rischiare condanne.
 
Di Alex (del 24/09/2010 @ 17:01:37, in Società, linkato 1084 volte)

In merito a Vittorio Sgarbi & company.

Si senz'altro Sgarbi ha studiato storia dell'arte, lo posso dire essendo laureato in storia dell'arte.
Ma lasciate perdere la qualità umana, culturale e sociale di quella persona.

Personalmente ritengo che la maggiro parte dei problemi dell'Italia nasca dai presuntuosi.
Sono loro la matrice del furbismo, del non seguire le leggi e le regole.

Sgarbino è solo lo stupidino diturno che ha incarnato ed incaran queste regole del cappero italiane, nulla di più, non concepisco qualcuno che voglia seguirlo, è come seguire una vecchia zitella incazzata che spara giuste cazzate lette sull'enciclopedia.

Il valore di ciò che viene detto, attenzione, dipende anche dalla persona che lo dice!

Probabilmente lo stesso virus, o meglio tumore, attacca anche Parma, piena di gente che fa fallire fabbriche milionarie per esagerazione (Salamini, Arquati, Parmalat, Guru...), fuoristrada che sorpassano ai 150 e gentaglia priva di cosienza e rispetto degli altri.

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12
 Email

 SITO PROFESSIONALE

 FORUM INFORMATICO

 PROGRAMMI ASP FREE

Articoli sul Palm/HP Pre  e WebOs  e PrePlus  e Pre2

Articoli sull'Iphone

Articoli su Android

 Guide informatiche


Cerca per parola chiave
 

Flickr


< dicembre 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Titolo
Architettura (4)
Arte (6)
Consigli tecnici (26)
dBlog (3)
Help Informatico (29)
Informatica (55)
Mediazione (1)
Molly (2)
Poesie (4)
Politica (42)
Programmazione (1)
Racconti (6)
Società (116)


Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
you can try here
20/08/2022 @ 11:54:38
Di Mozelle
Polecam idealny port...
20/08/2022 @ 10:00:58
Di Toney
you can try these ou...
20/08/2022 @ 05:54:07
Di Eloise
you can try t**s out
20/08/2022 @ 04:23:55
Di Vance
I can recommend a g*...
20/08/2022 @ 02:52:57
Di Kandis

Titolo
Vecchia Homepage di Pegaso2 (saggi, informatica, artisti)
Saggi sul 1600 (cronologia, erotismo, storia)
(Augusto Orsini, opere)
(artisti incontrati sulla mia strada)
Blog di Luca Lodi (cultura, società e politica)
Beppe Grillo (qualcuno c'è che ci pensa)
Jacopo Fo (se si vuole essere spinti a pensare)
Nando Dalla Chiesa (la politica interessante e sincera)
SaggezzaFolle (Marco Valli e la ricerca di ognuno di noi)
Blog Zibibì (Le vignette e le frasi sarcastiche di Zibibì)
Il mio canale YOUTUBE
Le mie foto su FLICKR
Il mio profilo LinkedIn
dBlog.it Open Source

Titolo
Architettura (4)
Bianco e nero (1)
Header (5)
Paesaggi (3)
Varie (7)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Cosa vorresti in questo Blog?

 Più aiuti informatici
 Più post di politica
 Più recensioni di hardware
 Più commenti
 Più colore
 Più foto
 Testi più chiari
 Più accessi
 Dei file per il download
 Un nome diverso

Titolo



Previsioni Meteo

News RSS

Google

Ci sono  persone collegate

02/12/2022 @ 17:07:15
script eseguito in 421 ms


Valid XHTML 1.0 / CSS

Condividi su Facebook

Pegaso2 blog

Zibibi Blog



Telejato

Peppino Impastato



Profilo Facebook di Alessandro Mazzoli

Privacy Policy