Immagine
 Siepe... di Alex
 
"
Ogni uomo ambizioso deve lottare contro il suo secolo con le proprie armi. Ciò che questo secolo adora è la ricchezza. Il Dio di questo secolo è la ricchezza

Oscar Wilde
"
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.

Di Alex (del 10/01/2010 @ 12:40:59, in Società, linkato 993 volte)
Ancora una volta in nome della produzione si e' sacrificato uno spazio di vita come quello del circolo in via Europa che in questi giorni smobilitano in nome del progetto stu. Qualcosa di aberrante, eppure nonostante I servizi del comune calino per la crisi e sempre meno si rispetti l'uomo nelle sue forme piu' importanti: carabinieri che si rifiutano di garantire assistenza a ragazze straniere, operatori comunali dimezzati, piano neve inesistente... I sondaggi considerano gli amministratori di Parma tra I migliori, avranno la citta' disastrata che si meritano.
 
Di Alex (del 24/12/2009 @ 12:30:37, in Società, linkato 913 volte)

Il parcheggio a pagamento di Via Europa, i questi giorni di neve e gelo,
non è mai stato pulito,
nessun spartineve è passato e
nessuno ha provveduto a rimuovere la neve dai marciapiedi.

Che non mi parilno del Regio decreto di Maria Luigia: non ci sono case adiacenti.

Però il caro Comune ha voluto lo stesso i soldi della TEP, 2 euro a mezza giornata per parcheggiare nella neve e rischiare di rimpersi una gamba facendo i marciapiedi gelati.

Senza parlare del fatto che quella strada prevede comunque un attraversamento di una strada laterale, con 10 metri senza marciapedi dietro una curva dopo una rotonda, rischio vita per chiunque costeggi via europa dalla parte del parcheggio a pagamento.

Se il Comune vuole continuare a stanziare centinaia di migliaia di euro in iniziative assurde, come insegnare ad utilizzare internet agli anziani, quando negli uffici c'è pochissimo personale e con il nuovo bilancio hanno pensato bene di non rinnovare i contratti a tempo determinato, conoscenze permettendo.... beh sono felice di non appartenere a questo comune, e mi dispiace per i disservizi che i cittadini devono comunque affrontare.

 
Di Alex (del 29/07/2009 @ 20:55:04, in Società, linkato 969 volte)

Dopo mesi dall'aver perso una persona cara mi arriva una lettera della RAI che intima il pagamento del Canone...

Precisando che la situazione storica è la seguente: nei primi anni 90 ho smesso di seguire la televisione perché mi interessavo di Teatro, facevo Politica e avevo cose molto più interessanti da seguire...

Nel '98 ho ripreso un po' a guardarla, ma con una selezione ferrea dei programmi mentre mi riposavo dalla fatiche della tesi.

Nel 2001 mi sono spostato in un appartamento dove non ho neanche fatto mettere le prese della tv e pur pagando la mia quota della parabola non ho mai visto la televisione, possedevo solo una piccola tv portatile regalatami da mio padre tanti anni fa, la quale aspettava in cantina.

Nel 2004 mi sono spostato a Bologna e ho anche venduto  la piccola tv portatile.

Ho sempre pensato che fosse meglio uncinema, un buon libero, un film in cassetta o dvd alla spazzatura becera della televisione dgeli ultimi 20 anni.

Bene, come dicevo, mi arriva l'intimazione a pagare. Rispondo con la solita cartolina, che ho sempre utilizzato in questi anni, per dire che mi fa schifo la programmazione televisiva e non utilizzo l'apparecchio e sono disposto a piombare gli attacchi.

Mi arriva altri due avvisi con rispettive multine da pagare... allora chiamo il numero (a pagamento) che mi dice che devo spedire una raccomandata, bella forza, a che serve allora la casella vocale?

Spedisco a Torino allegando il certificato.

Mi arriva una intmazione che indica che alla prossima passa tutto per vie legali e si aggiunge una multa sui 600 euro...

Nel frattempo pago il mio primo mezzo canone avendo traslocato, preso residenza ed ereditato casa, antenna e tv....

Spedisco un fax in cui li accuso di vessazioni piscologiche, in quanto

  1. nel 2009 avere un sistema automatico che ti informa sullo stato anagrafico delle persone è banale, daltronede loro utilizzano un ssitema simile per beccare i  nuclei familiari che non pagano...
  2. avevo già ripsosto con la cartolina ad inizio anno
  3. avevo già mandato la raccomandata (chi mi ridà i soldi della telefonata e della raccomandata?!)

quindi li intimo di li a 24 ore, visto che le loro lettere sono tutte a termine di 36/48 ore anche se spedite in una casa non abitata ed inperiodo di vacanze, di mandarmi una comuncazione di scuse.

Per conto loro mi mandano una ennesima richiesta di pagare il canone (già pagato via posta online!!!!!!!!) appena pagato a me intestato.

Beh domani spedisco una cartolina, la solita, di insulti e maledizioni, e conviene alla RAI pregare che non mi capiti a tiro un loro fuinzionario perchè uno sberlone non glielo toglie nessuno.

SE POTETE BOICOTTATE LA RAI E LA TELEVISIONE: SONO BECERE, LA RAI NON HA NEMMENO IL DIRITTO PER LO SCHIFO CHE PROGRAMMA DI CHIEDERE 50 CENTESIMI. DOVREBBERO VERGOGNARSI E PAGARE LORO DI TASCA PROPRIA RINUNCIANDO ALLA PENSIONE,

SE LA POPOLAZIONE ITALIANA HA RAGGIUNTO UN LIVELLO COSI' BASSO DI CULTURA E COSCIENZA CIVILE LO SI DEVE ANCHE A LORO.

SONO COLPEVOLI

 
Di Alex (del 29/07/2009 @ 18:30:18, in Società, linkato 1043 volte)

Purtroppo soffro sempre molto quando vedo tagliare una pianta.
In questo periodo estivo capita spesso, dopo la tromba d'aria di Parma ne ho visti molti. Oppure tagliati anche senza motivo o per fini non alti.
Sulla strada per Faviano un'intera sequenza di piante che garantivano la tenuta della costa del monte è stata distrutta.

Ma ho salutato con dolore un compaghno di questi anni di pendolarismo, credo un cedro del libano di parecchi anni, alto forte, grande nell'angolo della piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa,  quella della stazione, ho potuto vedere mentre finivano le sue radici, ancora piene di vita, e, credo, sia statao sacrificato alla brama di costruzione che tanto caratterizza questa nostra povera città.

Una sofferenza e un senso di disprezzo per chi non riconosce che ciò che è vivo vale più del denaro e di ciò che è morto.

Se ne accorgeranno.

 
Di Alex (del 18/07/2009 @ 08:29:56, in Società, linkato 851 volte)

Il decreto sicurezza è legge.
L'Italia è ora uno Stato che ha paura, che ha affermato la sua debolezza ed incapacità a sentirsi Stato.
La matrice storica della nazione italia dimostra la pochezza della sensibilità civile in quanto nata dalla volontà di poche persone:
solo alcune decine i risorgimentali dell'ottocento, Mazzini scriveva le lettere dal'Inghilterra, le giornate di Milano si dovevano a pochissimi intellettuali, l'unificazione fu dovuta a Cavour e a 1000 combattenti alla guida di Garibaldi, gli italiani non hanno mai partecipato...

Gli italiani dimostrano da sempre una tendenza individualista, autoreferenziante, ed una grossa incapacità a partecipare attivamente alla scelta delle politiche del paese.

Ciò che affermava Machiavelli nel 1400, poi Guicciardini, fino a Gadda nel '900 vale tuttora: gli italiani sono incapaci di prendere in mano le loro sorti, sono troppo occupati a discutere le loro idee diverse e a farsi belli, intanti pochi di loro si arricchiscono e si organizzano per gestirli e allevarli come popolo bruto, siamo molto più barbari dei nostri avi romani...

In politica, a meno di intervenire nei piccoli gruppi locali, vieni eletto solo se sei un professionista ricco e conosciuto oppure se hai appoggi o un passato politico, insomma si valuta solo quanti voti porti, in tutti i partiti, nessuno eslcuso (prove dirette!).

 
Di Alex (del 19/06/2009 @ 14:09:36, in Società, linkato 911 volte)
In questo momento, per me, molto intenso, un pensiero a coloro che ho perso e a coloro che hanno sofferto in Abruzzo, alle lotte che l'umanità ha combattuto e ora stesso combatte, giorno per giorno.
 
Di Alex (del 10/06/2009 @ 10:34:35, in Società, linkato 965 volte)

La legge bavaglio: Si riducono le possibilità di intercettazioni e di dare notizie durante un processo o una investigazione.

Le coalizioni di governo (pd e pdl) sempre più becere e superficiali.

Migliaia di piante distrutte e tagliate solo perchè un po' rovinate dalla tempesta.

Decine di brutture in costruzione a Parma.

 

 
Di Alex (del 13/05/2009 @ 10:51:59, in Società, linkato 1029 volte)

Nel nuovo lavoro che sto svolgendo sto girando l'Italia e ho confermato alcune idee che avevo e ho percepito altre cose.

Innanzitutto è ancora ben presente una certa differenza tra le varie aree della penisola.

Ho notato che in Sicilia le persone sono molto presenti a sè stesse, sono moto disponibili a dare informazioni, ti sentono come uno di loro, del popolo e quindi tra simili ci si aiuta. Hanno una grande personalità spesso e, ho notato con piacere, in Sicilia molti giovani hanno un'attività.
Credo che i rapporti tra le persone siano più intensi che da noi al nord, per questo motivo c'è un'istintiva attenzione alle persone.

Diverso l'atteggiamento a Torino, dove ho scoperto una città bella sia nel centro, ricca di natura, con i tre fiumi e Superga a cui si arriva anche con una passeggiata, sia in periferia. Le zone attorno da Vercelli ad Asti sono colline vairgate e picevoli. Bellissimi i monti, le Alpi, che si vedono dalla città. I torinesi sono piuttosto frettolosi, ma non come i milanesi, mi è sembrato di cogliere però una tendenza della città alla semplicità, a situazioni non ecclatanti, diciamo ad una situazione che può essere richiamata da un buon jazz o uno swing.

A Bari ho apprezzato molto la dimensione cittadina con tutti fuori nei parchi, le focacce, e una certa dimestichezza al rapporto umano.

Pesaro ha tutta l'anima romagnola, cordiale e diretta.

In Toscana si mescolano un po' le anime italiane, un certa socevolezza, una dose di individualismo, un pizzico di nervosismo derivato dal logorio della vita moderna il tutto in una cornice paesaggistica sempre bella, anche se anche lì molto rovinata da costruzioni stupide ed insensate tuitto cemento e nulla stile.

Verona è una città di per sè romantica e molto affascinante, forse coinvolto dall'atmosfera mi sono sembrati affettuosi e romantici anche gli abitanti.

Bologna è sempre un piacere, la disponibilità emiliana unita alla tranquillità e al piacere dello stare insieme discorrendo, humus per i tanti pub, assieme ai colli e alla parlata bolognese divertente e simatica, rendono il Bolognese un bel posto dove stare.

Milano e il milanese invero sono molto controversi nella mia esperienza. Il centro di Milano è bello, coi viali larghi ed ariosi e i palazzi decorati, pulsante di vita e in grado di trsamettere la sensazione di essere senz'altro in una città a contatto con il Mondo; la periferia e l'entroterra milanese però sono quanto di più abbrutente si possa vedere, credo sia pure peggio delle situazioni disastrate delle città del terzo mondo: la precezione è di essere incastrati in un labirinto di cemento, infrastrutture, macchine, smog e attività lavorativa che non lascia spazio all'uomo, ai sentimenti, alla natura, fredda e macinante. Solo il cielo si salva, ma è ben poca cosa quando si precepisce ben poco della natura; migliaia di persone asserragliate in  una cittadella di cemento e ferro, in cui le personalità si disperdono nella folla e in una vita frenetica e sena attenzione al sé e a ciò che ci circonda; diversamente dall'italiano della sicilia quello milanese può essere preso di mira da un bazooka senza che se ne accorga, mentre continua a telefonare al suo cellulare sbattendosene del suo tono e volume di voce tale da disturbare tutte le persone attorno.

Mentre a Palermo la sensazione guidando è che tutto si giochi sui rapporti di forza istintivi, ma con un certo rispetto delle motivazioni altrui
a Milano la tendenza è a percepire grande presuntuosità di alcuni a scapito di un appiattimento della maggior parte.

Mah..., questa povera ma bella Italia.

 
Di Alex (del 26/03/2009 @ 09:51:33, in Società, linkato 977 volte)
Che amarezza.
Sempre di più la tendenza culturale e politica italiana punta a liberalizzare il consumismo e il capitalismo e a vietare la libertà personale, quindi caratterizzare la società in modo che chi ha i soldi può comunque fare ciò che vuole e chi non ne ha deve stare a tutte le regole e regolette, uccidendo la tendenza istintiva dell'uomo a seguire il suo percorso personale etico e la sua personale strada spirituale.
La situazione del nostro tempo è decisamente una situazione di Crisi, ma non solo economica, molto pi macroscopica.
Una crisi epocale di mente, ragione e spirito.
 
Di Alex (del 11/03/2009 @ 12:51:39, in Società, linkato 947 volte)
Bene, procediamo così.
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12
 Email

 SITO PROFESSIONALE

 FORUM INFORMATICO

 PROGRAMMI ASP FREE

Articoli sul Palm/HP Pre  e WebOs  e PrePlus  e Pre2

Articoli sull'Iphone

Articoli su Android

 Guide informatiche


Cerca per parola chiave
 

Flickr


< dicembre 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Titolo
Architettura (4)
Arte (6)
Consigli tecnici (26)
dBlog (3)
Help Informatico (29)
Informatica (55)
Mediazione (1)
Molly (2)
Poesie (4)
Politica (42)
Programmazione (1)
Racconti (6)
Società (116)


Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
you can try here
20/08/2022 @ 11:54:38
Di Mozelle
Polecam idealny port...
20/08/2022 @ 10:00:58
Di Toney
you can try these ou...
20/08/2022 @ 05:54:07
Di Eloise
you can try t**s out
20/08/2022 @ 04:23:55
Di Vance
I can recommend a g*...
20/08/2022 @ 02:52:57
Di Kandis

Titolo
Vecchia Homepage di Pegaso2 (saggi, informatica, artisti)
Saggi sul 1600 (cronologia, erotismo, storia)
(Augusto Orsini, opere)
(artisti incontrati sulla mia strada)
Blog di Luca Lodi (cultura, società e politica)
Beppe Grillo (qualcuno c'è che ci pensa)
Jacopo Fo (se si vuole essere spinti a pensare)
Nando Dalla Chiesa (la politica interessante e sincera)
SaggezzaFolle (Marco Valli e la ricerca di ognuno di noi)
Blog Zibibì (Le vignette e le frasi sarcastiche di Zibibì)
Il mio canale YOUTUBE
Le mie foto su FLICKR
Il mio profilo LinkedIn
dBlog.it Open Source

Titolo
Architettura (4)
Bianco e nero (1)
Header (5)
Paesaggi (3)
Varie (7)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Cosa vorresti in questo Blog?

 Più aiuti informatici
 Più post di politica
 Più recensioni di hardware
 Più commenti
 Più colore
 Più foto
 Testi più chiari
 Più accessi
 Dei file per il download
 Un nome diverso

Titolo



Previsioni Meteo

News RSS

Google

Ci sono  persone collegate

02/12/2022 @ 17:57:40
script eseguito in 389 ms


Valid XHTML 1.0 / CSS

Condividi su Facebook

Pegaso2 blog

Zibibi Blog



Telejato

Peppino Impastato



Profilo Facebook di Alessandro Mazzoli

Privacy Policy